Global Champions League: Zorzi e Valkeswaard United secondi a Praga

edwina alexander podio praga 2018.jpg

Ha avuto termine ieri a Praga, la finalissima del Global Champions League Super Cup Final, Finalissima che ha visto sul secondo gradino del podio anche il nostro Alberto Zorzi in sella a Contanga 3 (8/5), componente dei Valkenswaard Unted.
A far parte del team insieme al caporal maggiore dell’Esercito Italiano, c’erano anche il tedesco Marcus Ehning su Comme il Faut (0/4) e il giovane irlandese Bertram Allen su Harley vd Bisschop (0/0).
Sei i team in campo nell’atto finale della League. La vittoria è andata a Madrid in Motion (Marc Houtzager, Maikel Van Der Vluiten, Eduardo Alvarez Aznar) che ha chiuso con un totale di 11 penalità. Terza posizione, con 26 penalità, per i Paris Panthers (Yuri Mansur, Gregory Wathelet, Darrag Kenny). Seguono al quarto gli Scandinavian Vikings (27) e al quinto a pari merito i London Knights e i Montreal Diamonds (El).

Nella serata di ieri è stata ancora una volta l’amazzone australiana Edwina Tops Alexander, questa volta in sella a California, a conquistare il Super Grand Prix del Longines Global Champions Tour. Per lei quattro penalità nel tracciato a due manches (0/4; 61”08). Battaglia all’ultima falcata, considerato che la piazza d’onore è andata al campionissimo tedesco Ludger Beerbaum su Casello con lo stesso computo di penalità, ma con un tempo maggiore rispetto all’australiana (4/0; 61”56). Terzo posto per l’olandese Frank Schuttert su Chianti’s Champion (4/0; 64”91).
Due gli azzurri in campo. Il 1° aviere Lorenzo De Luca con Ensor de Litrange LXII ha ottenuto il sesto posto (8/0; 59”45), mentre Alberto Zorzi e Ulane de Coquerie ha chiuso all’ottavo posto della classifica finale (8/4; 62”29).

fonte FISE

 

foto longines Stefano Grasso

facebook

Centri Ippici

facebook