FEI EVENTING NATIONS CUP ITALY: 60 GIORNI ALLO START

 Massimo Argenziano -Jung .jpg

E’ partito il conto alla rovescia per la FEI Eventing Nations Cup Italy, fissata presso le strutture del Centro Equestre Ranieri di Campello - Pratoni del Vivaro, Rocca di Papa - dal 5 al 9 giugno.

L’evento sarà utile per ottenere punti qualificanti per Tokyo 2020. E non solo.

L’appuntamento romano, infatti, rappresenta la seconda delle 7 tappe di un circuito che, una volta terminato, consegnerà il lasciapassare per la prossima Olimpiade di completo alla migliore nazione non ancora qualificata per la sfida a cinque cerchi. Appuntamento, quest’ultimo, già segnato in agenda per il paese ospitante (Giappone) e per i primi 6 team classificati in occasione dei  Campionati del Mondo 2018: Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania, Australia e Nuova Zelanda.
Dopo aver ospitato i Giochi Olimpici 1960 (per la disciplina del completo), i WEG 1998 di completo e di attacchi e gli Europei Seniores di completo 2007, questa struttura - 130 ettari all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani - individuata e proposta al CONI nel 1957, come Centro Equestre Federale, dall’allora presidente FISE Ranieri di Campello - torna ad essere protagonista della cronaca sportiva di vertice, anche alla luce della sua probabile candidatura ad ospitare i Mondiali 2022.

Calendario

Houghton Hall (Gran Bretagna), 23-26 maggio

Pratoni del Vivaro (Italia), 5-9 giugno

Strzegom (Polonia), 26-30 giugno

Camphire Cappoquin (Irlanda), 24-28 luglio

Le Haras du Pin (Francia), 7-11 agosto

Waregem (Belgio), 19-22 settembre

Boekelo (Olanda), 10-13 ottobre

Daniela Cursi

(Press Office Manager - FEI Eventing Nations Cup Italy 2019)

Foto © Massimo Argenziano

nella foto Michael Jung

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook