Marocco Royal Tour 2019 – CSIO4* -

Rabat prima giornata di gare, buon inizio per l’Italia.
Si è ufficialmente aperto il sipario sulla seconda settimana del Marocco Royal Tour 2019 che andrà in scena
fino a domenica 13 ottobre.
A scendere in campo, per difendere la bandiera tricolore, già da oggi abbiamo visto: Emanuele Camilli con
Jakko, Chadellano PS, Chaccrouet; Emanuele Gaudiano con Carlotta 232, Contento 23, Kingston van het
Eikenhof e Calgary 87 ma nel CSI1* concomitante; Natale Chiaudani con Chopard, Cintender, Belly Dancer
RS; Paolo Adorno con Fer ZG; Roberto Arioldi con Chiclone, Dundee V/H Marienshof, Daytona 500; Roberto
Turchetto con Baron, Adare, Clarico; e Simona Donolato con Chardonnay 69 nel CSI1*.
Per quanto riguarda le categorie del CSIO4*-W, ad aprire la giornata è stata la 1.35m a fasi Prix ONMT che
ha visto la vittoria del binomio belga formato da José Thiry e Fire (0-0/25.96”).
Ad occupare le due posizioni rimanenti del podio, invece, sono stati due cavalieri azzurri, si tratta di Natale
Chiaudani con Belly Dancer RS in seconda posizione (0-0/26.17”) e Roberto Arioldi con Chiclone in terza
posizione (0-0/26.40”).
Bene anche per Roberto Turchetto con Clarico nella top10, precisamente all8^ posizione (0-0/28.17”) e per
Emanuele Camilli con Chaccrouet alla 18^ posizione (0-0/31.59”).
A seguire, nella 1.45m GP Qualifier – Prix CNOM, vittoria per l’arabo Ramzy Al Duhami in sella a High
Quality J con zero penalità nel tempo di 58.91 secondi. Seconda posizione per l’amazzone canadese Tiffany
Foster con Brighton (0/59.80”) e, terza posizione, per l’italiano Roberto Turchetto con Baron (0/61.48”).
Quarta posizione poi, ad un passo dal podio, per l’italiano Paolo Adorno con Fer ZG con zero penalità nel
tempo di 61.52 secondi.
Per gli altri cavalieri azzurri invece, 15^ posizione per Roberto Arioldi con Dundee V/H Marienshof
(0/64.14”), 18^ posizione per Natale Chiaudani con Chopard (0/64.96”) e 39^ posizione per Emanuele
Camilli con Jakko (0/76.77”).
Per quanto riguarda invece il CSI1* concomitante, nella 1.30m Prix MAP a fasi, a trionfare è stato il
cavaliere italiano Emanuele Gaudiano in sella a Calgary 87 (0-0/26.22”) seguito da: l’amazzone di casa Lina
Tazi con Ultima Quorrada (0-0/26.69”) in seconda podizione e dal connazionale Farid Amanzar con Julio van
de Veldbalie (0-0/27.22”) in terza posizione.

MS

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook