"La zoppia del cavallo, conoscere per capire": la NOMENCLATURA ZOOGNOSTICA.

In questa nuova puntata della nostra rubrica affronteremo l'argomento specifico della NOMENCLATURA ZOOGNOSTICA.

Nella nomenclatura zoognostica alcune parti del corpo del cavallo hanno una denominazione che non corrisponde alle porzioni anatomiche reali.

Il garrese - è formato dalle apofisi spinose (la sporgenza dell'osso vertebrale) molto pronunciate delle prime sei-sette vertebre dorsali, esso delimita la parte alta della spalla ed è il punto in cui si misura l'altezza del cavallo.
Per ottenere questo dato, con il cavallo ben piazzato e su terreno pari, si utilizza l'ippometro che è un metro ad asta su cui scorre una guida che, appoggiata alla sommità del garrese, ne dà l'esatta misura.
In Europa l'altezza è misurata secondo il sistema metrico decimale mentre nei Paesi Anglosassoni l'unità di misura è l'inch (pollice), che corrisponde a 2,5 cm.

Il ginocchio - è costituito dall'articolazione del carpo, corrispondente al polso umano.

Lo stinco - è costituito dai metacarpei e dai metatarsei principali e accessori, nell'uomo corrisponde a tibia e perone.

Il nodello - Composto dall'articolazione metacarpo falangea per l'arto posteriore. Nell'uomo corrisponde alle articolazioni che collegano le ossa della mano (nocche) e del piede alle singole dita.

Il pastorale - è la prima falange che nell'uomo è il primo segmento del dito.

La corona - composta dalla prima e seconda falange e dalla articolazione corono-triangolare.
Alla formazione del PIEDE concorrono parte della seconda falange, la terza falange e l'osso navicolare.

La grassella - è il vero ginocchio anatomico del cavallo, costituita dall'articolazione femoro-tibio-rotulea.

Il garretto - formato dall'articolazione tibio tarso metatarsica.

da: "La zoppia del cavallo, conoscere per capire" del dott. Vittorio Meschia. HORSE SRL edizioni.

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook