Longines FEI Jumping World Cup ™ Steve Guerdat scrive la storia a Bordeaux

steve guerdat.jpg

Vincere la Coppa del Mondo a Bordeaux è sempre un momento speciale nella carriera di un cavaliere in quanto aggiunge il suo nome a una lista prestigiosa che comprende i più grandi della disciplina da 45 anni. Oggi è un cavaliere altrettanto prestigioso e il numero uno svizzero Steve Guerdat al mondo che aggiunge il suo nome a questa hall of fame. Una bella vittoria dopo una competizione così emozionante che quasi merita un Oscar per il miglior scenario!

Questa penultima tappa europea ha rappresentato una serie di sfide: dieci corridori potrebbero ancora potenzialmente guadagnare abbastanza punti per entrare nei primi 18 corridori qualificati per la finale di Las Vegas (alcuni si sono avvicinati), per alcuni corridori francesi, la sfida era mostrare al tecnico nazionale il loro livello e la loro competitività all'inizio di questo anno olimpico (quello che Roger-Yves Bost avrà dimostrato per l'ennesima volta sabato sera arrivando al quinto posto) e per gli altri, era solo una questione d'onore: quella di vincere una fama e uno storico Gran Premio!

Nonostante un brillante track record, numero 1 al mondo, triplo vincitore della Coppa del Mondo, campione olimpico, Steve Guerdat faceva parte di quest'ultimo gruppo, di quelli che non avevano ancora vinto questo Grand Prix di Coppa del Mondo a Bordeaux. Ora l'ha fatto, e in maniera meravigliosa con Victorio de Frotards, un cavallo nato nella regione di Bordeaux. La coppia ha vinto il salto in avanti di 77 centesimi di secondo davanti al tedesco Daniel Deusser dello scorso anno con Jasmien v. Bisschop, la cavalla che spera di portare a Las Vegas. Il belga Niels Bruynseels finisce terzo con Illusionata van Meulenhof, una cavalla molto particolare che non può saltare prima del corso: "L'abbiamo afferrata prima e poi proprio prima di salire sul ring, salgo su di lei e partiamo!"

Steve Guerdat è quindi uno dei più grandi campioni di tutti i tempi, che ha vinto quasi tutto, eppure questa vittoria a Bordeaux è stata molto importante per lui: "Bordeaux è sempre stata una competizione che mi ha affascinato, che ho sempre amato. Il pubblico francese e di Bordeaux è sempre fantastico, ha qualcosa di mitico per me; ho visto il video della vittoria di Rodrigo (Pessoa) con Baloubet ancora e ancora. Ho sempre sognato di vincere questo Grand Prix di Coppa del Mondo da dieci a dodici anni, non sono mai stato fortunato qui ". Steve è il primo fan del suo sport di cui difende con fervore i valori, ama questa arena con questo pubblico entusiasta e adora i suoi cavalli, che venera e rispetta con passione. Victorio è un cavallo speciale (ma tutti i cavalli sono speciali) e dopo alcuni complicati inizi, il castrone ha vinto i primi tre Gran Premi 5 *: "Quando abbiamo comprato il cavallo con due amici, all'inizio avevamo dei dubbi. Volevo davvero che funzionasse tra di noi, ma non riuscivo a trovare l'intelligenza e lo spirito combattivo che aveva con il suo cavaliere precedente. All'inizio c'era un pò di delusione, ma ora sta dando davvero tutto, c'è stato un vero clic. Avevo ragione a comprarlo, ma ci è voluta molta pazienza per arrivarci. Ora sta combattendo per me e ci divertiamo molto insieme.

©Christophe Bricot/Jumping Bordeaux

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook