Banderas Bi e Bonjovi Mmg, due stelle mai cadenti

Advertisement
Ippodromo di Cesena logo

Brillano in pista i colori italiani nel fine settimana.

Sabato sera all’ippodromo Savio di Cesena nel Premio Riccardo Grassi è tornata prepotentemente a splendere la bravura in pista di BONJOVI Mmg che ha sorpreso, in positivo, ancora una volta per l’eccellente stato di forma.

L’indigeno portacolori di Mauro Prosperi con la sapiente regia di Giampaolo Minnucci ha confermato che quando al top e ben preparato da Dario Battistini può reggere il confronto contro chiunque. Del resto mettere a segno 3 Gran Premi nel corso dell’anno (oltre al Grassi ricordiamo il Locatelli a febbraio e il Giorgio Jegher a marzo) sono più che una prova.

L’applauso nella notte di sabato rivolto a Bonjovi Mmg è proseguito nel pomeriggio della domenica norvegese quando è apparso all’ippodromo di Jarlsberg nel Ulf Thorensen Grand International in tutta la sua forza e splendore Banderas Bi portacolori della italiana Pachino Horse  con la guida di Alessandro Gocciadoro.

Nemmeno l’essere al via con l’ultimo numero ha creato in corsa problemi al 6 anni di cui “il Goccia”  è anche trainer graduando la risalita per sprintare vittorioso respingendo gli attacchi finali di Power e Feydeau Seven classificati nell’ordine. Tra l’altro va rilevato che è stato eguagliato il record della corsa 1.10.4 sui 2100 metri detenuto da Twister Bi.

Entrambi di pari età ed entrambi figli di Ganymede nella loro lunga carriera (51 corse con 18 vittorie e 14 piazzamenti per l’indigeno allenato da Battistini e 38 con 10 successi e 9 piazzamenti per il francese ammantato dal Tricolore della Pachino) tra alti e bassi hanno più volte dato vita a discussioni tra gli amici ippici pronti ad esaltarli nella vittoria o accusarli al termine di una prova incolore o peggio chiusa anticipatamente in rottura.

Per i due “B” resta senza meno un fine settimana da incorniciare con grande ovvia soddisfazione per le relative proprietà. Ora un meritato riposo magari già dando uno sguardo ai prossimi impegni dove potrebbero essere ancora protagonisti.

BRUNO DELGADO

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo