Bene la Germania nella prima categoria del Big Tour bene Riccardo Pisani e Alexa Larkin

Advertisement
Jana Wargers. 0

Jana Wargers vince con “Cacco’s Lady 2“ ma la leggenda francese “Bosty“ rompe il podio per la Germania, conquistando il secondo posto con “Cassius Clay VDV Z“.
Più di 1000 cavalli sono saliti scesi in campo in questa giornata perfetta, qui all’Andalucía Sunshine Tour
Vejer. È stata una giornata meravigliosa nella seconda settimana dell’Andalucía Sunshine Tour, sia il tempo che i percorsi erano semplicemente perfetti. il Big Tour, qualificante per il Gran Premio della domenica, è stata quasi una vetrina per la Germania. 3 dei primi 4 cavalieri piazzati, erano tedeschi e solo la leggenda francese “Bosty“ è riuscita a inserirsi. La vincitrice della è stata Jana Wargers, con “Chacco’s Lady 2“, il loro tempo nella seconda fase è stato molto veloce, solo 28.76. La cavalla compie dieci anni quest’anno. È dell’incredibile “Cacco-Blue“ con il padre madre, “Indoctro“ e trasuda semplicemente qualità ed è un ottimo esempio dei cavalli di proprietà di Ashford Farm e Jos Lansink Horses. Ha già ottenuto ottimi risultati qui al Tour con un secondo posto nel 1,50 m, GP Tour Medio il 13 di questo mese.
Al secondo posto c’era l’ olimpico, Roger Yves Bost. Bosty faceva parte della squadra francese che ha vinto le Olimpiadi di Rio e ha gareggiato in numerose finali di WEG e Coppa del Mondo, la sua attuale classifica mondiale è 107. Per l’occasione ha montato ‘Cassius Clay VDV Z’ (Calvino Z) e si è classificato secondo in 29.43. Terzo Jens Baackmann con “Nomanee“ e quarto Laura Klaphake con “Davenport VDL“. Il quinto posto è stato conquistato dal colombiano Carlos López Lizarazo con la bella “Admara 2“.
La classe Big Tour da 1,35 m era una classe divisa con premi duplicati e due cavalieri in ogni piazzamento. In questa prova sul podio c’erano un numero notevole di cavalieri francesi. I vincitori delle sezioni rispettivamente; l’ irlandese Anthony Condon con “Creevyquinn Pearl“ e il francese Pierre Alain Mortier con “Astings Du Busson“. Il secondo posto è andato al francese Olivier Perreau con “Ardan de Maucourt“ e al bulgaro Konstantin Van Damme con “Konique D’Houtem“. I terzi posti erano; un altro francese, Yann Chartier Capitaine con “Caepten 2“ e il colombiano, Nicolás Toro Linares con “Baloubelle“.
Anche la categoria Medium Tour di 1,45 m è stata divisa a causa dell’enorme numero di cavalli in gara. I nostri vincitori erano; Il belga Dries Dekkers con “D&J Havanna“, Carlos López Lizarazo questa volta in sella a “G&C Arrayán“. Al secondo posto Michael Hughes con “Bambou de L’Yserand“ e la svizzera Aurelia Loser con “Anaba Haize“. In terzo erano; il belga Dominique Hendrickx con ‘Vintadge de la Roque’ e l’italiano Ricardo Pisani con ‘Seronera’.
La 1.40 Medium Tour, era ancora una categoria divisa in due parti. Nelle prime posizioni c’erano; l’irlandese Adam Morgan con “Warriors Glory“ e la tedesca Katharina Offel con “Elien“. Secondo posto è andato al britannico Adam Botham con “Ebanking“ e all’ americano Adam Prudent con “Brume Barbotiere“. Terzo il britannico, James Davenport con “One Way“ e il  belga, Ignace Philips De Vuyst, con “Only Special Van Dobby-Home“.
Alexa Larkin (ITA) ha ottenuto un altro risultato top nella classe 1.30  “Lady Angeles“ insieme all’ argentino Eduardo Pérez con “Carentino Z“. I due secondi posti sono stati presi dall’irlandese Lucinda Roche con “Izar LB“ e dal britannico Mark Wildish con “Jupiler“. Il terzo era; Kevin González de Zárate per la Spagna con “Jacmel“ e un’altra famosa amazzone britannica, Ashlee Harrison con “Daham“.
Prensa/Press Office
 Photo is by Moisés Basallote.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo