CSI4*/CSI2* di Valkenswaard: riprendono le competizioni alla Tops International Arena

Advertisement
Photo TIA © 0

Sono finalmente riprese le competizioni di alto livello dopo il lungo stop causato dalla Pandemia da COVID-19 e da EHV-1. Per la prima volta dopo diverso tempo, alcuni tra i più importanti cavalieri del mondo sono stati felici di ritornare a competere sul campo della Tops International Arena di Valkenswaard in occasione del CSI4*/CSI2* iniziato ieri, venerdì 7 maggio.
CSI4*
Il primo giorno si è concluso con la competizione 4* 1.50/1.55m, l’emozionante momento clou della giornata. Era una gara contro il tempo, quindi i cavalieri dovevano avere un piano ben chiaro in mente ed impostare il percorso in modo da eseguirlo nel minor tempo possibile. È stato il brasiliano Eduardo Menezes a realizzare il giro più veloce con lo stallone KWPN di 12 anni H5 Elvaro. “Un grande inizio dell’evento per noi, fantastico! Il mio cavallo si sentiva bene e il terreno qui è eccellente. È bello gareggiare di nuovo su un campo in erba. Quando stavo crescendo questa arena era come un mito per me. Volevo montare qui“. Sul percorso Menezes ha dichiarato: “Quando vinci ti piace sempre il percorso, ma ammetto che il mio cavallo lo ha affrontato benissimo“. L’egiziano Abdel Saïd si è aggiudicato il secondo posto con Arpege du Ru, mentre la star britannica Ben Maher ha chiuso questa giornata con un terzo posto su Ginger-Blue.
Il primo concorso 4*, un Two Phases con ostacoli fino a 1,45m, è stato vinto dall’olandese Jeroen Dubbeldam. L’ex campione olimpico era contento della sua performance. “Sì, naturalmente sono contento della vittoria. Non è categoria classe più importante di questo evento, ma vincere dà sempre una buona sensazione, soprattutto quando si vuole davvero vincere. Non sono solo felice della vittoria ma anche molto contento di come il mio cavallo ha saltato. Anche questo è molto importante“. Come tutti gli altri cavalieri, Jeroen è felice di gareggiare di nuovo sul campo della Tops International Arena. “Il terreno è fantastico, è di ottima qualità. I cavalli saltano facili e leggeri e hanno un sacco di grip“. Jeroen ha eseguito un giro netto in 28,09 secondi con il castrone undicenne KWPN Forever SFN. La lussemburghese Charlotte Bettendorf è arrivata seconda con Raia d’Helby e Ibrahim Hani Bisharat, terzo con Astuce du Cellier La.
CSI2*
L’evento 2* ha offerto tre gare ai cavalieri presenti alla TIA. La 1.45m è stata vinta dallo svizzero Young Rider Bryan Balsiger con il castrone 12enne BWP Jenkins ter Doorn. Il talentuoso 23enne di Corcelles-Cormondreche è stato campione europeo negli Young Riders nel 2017 e lavora nella scuola di equitazione dei suoi genitori, dove si occupa dell’allenamento degli allievi. Il top rider internazionale Marcus Ehning è arrivato secondo dopo aver provato a raggiungere il tempo di Balsiger in sella a Cristy, che monta dal 2014. Terzo posto per l’olandese Tom Schellekens su Fiarabo.
Poi è stato il turno dei partecipanti alla gara di 1,40m per entrare nella bella arena di sabbia del TIA. Il top rider irlandese Darragh Kenny ha ottenuto la vittoria con la cavalla KWPN di 14 anni Cicomein VDL. La norvegese Victoria Gullliksen ha ottenuto il secondo posto con Ibiza, seguita da un altro irlandese, Max Wachman, che è arrivato terzo con Brooklyn de Hus.
La spagnola Pilar Lucrecia Cordon ha vinto la 1.30m con Galine la Cour Zichelhof. Hanno avuto una chiara prima e seconda fase in 31,59 secondi. Cordon e Galine sono una combinazione dal 2015. Secondo posto per Loewie Joppen e Ilon per i Paesi Bassi e lo svizzero Edwin Smits è terzo con Quinti von Hof.

CSI1*
Il primo concorso (1,30/1,35m) del CSI1* è stato vinto dal belga Jeroen Appelen con la cavalla di nove anni Sina (Westf., da Spiderman). Il trentenne di Berlaar vicino ad Anversa ha avuto molto successo anche a Valkenswaard nel 2019. È riuscito a firmare diverse vittorie. La messicano Martina Franco Stephan Puertas ha finito al secondo posto con So What. Il terzo posto è andato all’austriaco Felix Koller con Nebraska van ‘t Vianahof.
La classe 1,20m a due fasi è stata vinta dall’irlandese Joanne Sloan-Allen con una cavalla Holsteiner Colour Girl di 15 anni. La 47enne, che festeggia il suo compleanno oggi (8 maggio), gestisce la Sycamore Stables a Ballyclare (Co. Antrim) insieme all’egiziano Sameh El Dahan. L’amazzone olandese Vronie van de Rijt ha finito al secondo posto con Neil Diamo d’Art, mentre la britannica Tess Carmichael si è ritrovata terza con Atlantis PP Z.
La britannica Imogen Beecroft ha vinto la 1.10m. La 30enne ha finito il giro in un tempo molto veloce, soli 29,85 secondi, in sella alla cavalla Roscoe’s Amour (AES). Monta questa cavalla a livello internazionale dal 2015. La vincitrice della 1.20m si è aggiudicata anche la seconda posizione del podio di questa 130. Infine, l’irlandese Joanne Sloan-Allen, in sella al WKD Chicago ha conquistato il terzo posto.
Cavalli giovani
Il cavaliere belga Guy Buyers ha vinto la classe Young Horses con il sette anni Of Passion van den Dael. Il 47enne ha guidato lo stallone BWP concludendo il giro in 33,76 secondi. Charlotte Bettendorf dal Lussemburgo è stata l’ultima a cercare di migliorare il tempo di Buyers, ma con 34,99 secondi ha dovuto accontentarsi del secondo posto su Double R Everest. L’olandese Patrick van der Schans è arrivato terzo con Jager. Il miglior sei anni è stato Kick Starter GLN (KWPN, da Clinton) di Henk van de Pol, all’ottavo posto.

Comunicato Tops International Arena | Foto TIA
HSJ | Instagram: @horseshowjumping.tv

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo