Daniel Bluman vince il CSI5* Grand Prix Longines Hampton Classic

Advertisement
Daniel Bluman (ISR) and Ladriano Z

Nayel Nassar trionfa nel Grand Prix 2* dell’Hampton Classic

Bridgehampton, NY – Solo due binomi sono riusciti a qualificarsi per il barrage del Grand Prix 5* da $425,000 Longines Hampton Classic di domenica a Bridgehampton, NY: Adrienne Sternlicht, medaglia d’oro a squadre ai Mondiali di Salto Ostacoli del 2018, e il due volte campione olimpico Daniel Bluman.

Alla fine, solo Bluman ha concluso con un doppio netto, aggiudicandosi l’Hampton Classic Grand Prix per la seconda volta in sella a Ladriano Z, il suo compagno di competizione ai Campionati del Mondo FEI del 2022 e alle Finali di Coppa del Mondo FEI del 2023. Bluman diventa ora uno dei quattro cavalieri ad aver vinto il Grand Prix per tre volte, dopo aver conquistato la categoria anche nel 2017, sempre con Ladriano Z, e nel 2021, con Gemma W.

Uno dei concorsi ippici più prestigiosi al mondo, Hampton Classic vede competere ogni anno partecipanti di ogni livello, dalle giovani promessi di questo sport, ai Campioni Olimpici, Mondiali e di Coppa del Mondo. L’evento da spazio anche all’equitazione paralimpica, con competizioni per i cavalieri con disabilità.

Prima del Grand Prix, il cavaliere statunitense McLain Ward, al quinto posto nel ranking mondiale, ha affrontato per l’ultima volta una categoria in sella alla leggendaria cavalla belga di 17 anni HH Azur. Ward aveva annunciato il ritiro di “Annie” all’inizio dell’estate dopo averla montata per otto anni, durante i quali ha vinto ben 25 Gran Premi a 4* e 5*. Tra i numerosi successi di Annie ci sono la medaglia d’argento a squadre alle Olimpiadi del 2016, l’oro alle Finali di Coppa del Mondo FEI Longines nel 2017 a Omaha e l’argento a squadre alla Finale di Coppa delle Nazioni FEI del 2017.

Subito dopo la cerimonia di addio a Annie, Ward, gli amici, il team di lavoro e i familiari sono usciti dall’arena, preparandosi così alla categoria che ha visto entrare in campo 40 partenti in rappresentanza di 12 paesi: il Grand Prix 5* da $425,000 Longines Hampton Classic, ideato dallo chef de piste Alan Wade. Il percorso altamente tecnico prevedeva 17 ostacoli da 1.60m. Nessuno dei primi 30 cavalieri sono riusciti a terminare il giro senza errori, tenendo il pubblico col fiato sospeso.

Adrienne Sternlicht USA and Faquitol S 1
Adrienne Sternlicht su Faquitol-S © KindMedia

Sternlicht è stata la prima a completare la categoria senza penalità in sella al castrone olandese di 13 anni Faquitol-S, di proprietà di Starlight Farms 1 LLC. Bluman non è stato da meno con il castrone Zangersheide di 15 anni, di cui è co-proprietario insieme a Blue Star Investments e Over The Top Stables LLC. Era chiaro: avremmo avuto un barrage.

La Sternlicht monta Faquitol-S dal 2022, e nonostante sia un cavallo più anziano degli altri che si vedono a questo livello solitamente, ha completato il suo primo Gran Premio 5* con lei ad aprile. “È l’unico cavallo con cui ho saltato a questo livello quest’anno”, ha detto Sternlicht. “Penso che migliori sempre. Per me è molto gratificante vederlo migliorare, e mi dà più fiducia in me stessa perché ho creduto in lui fin dall’inizio. Ero semplicemente entusiasta per lui e per il mio team oggi.

“Penso che il percorso fosse piuttosto delicato ovunque”, ha aggiunto. “Alan è un vero maestro nella progettazione dei percorsi”

Alla fine la vittoria è andata a Bluman, ha seguito la Sternlicht sul secondo gradino del podio. Al terzo posto con il tempo più veloce e quattro penalità in 79,70 secondi c’era il venezuelano Luis Fernando Larrazabal in sella a Condara, una cavalla mecklenburgese di 11 anni di proprietà di Victoria Heurtematte.

Luis Fernando Larrazabal VEN and Condara 1
Luis Fernando Larrazabal in sella a Condara © KindMedia

Il Gran Premio 2* da $78,000 dell’Hampton Classic va a Nayel Nassar

La giornata, però, è iniziata con il Gran Premio 2* da $78,000 dell’Hampton Classic, che ha visto 45 binomi rappresentanti 14 nazioni sull’ordine di partenza. Sedici sono stati i netti per il primo percorso, composto da 16 ostacoli da 1.45m e sempre ideato da Alan Wade. Alla fine, è stato l’egiziano Nayel Nassar a vincere in 34,87 secondi in sella a El Conde.

Il podio del 2* è stato completato da due irlandesi. Conor Swail, al secondo posto con uno zero in 35,25 secondi su Count Me In, Hannover di 16 anni di proprietà di Mannon Farm e Sandy Lupton; Philip McGuane ha conquistato il terzo posto in 35,47 secondi insieme a Orphea HQ, una cavalla belga di 9 anni di Evergate Stables LLC.

Nayel Nassar EGY and El Conde 1
Nayel Nassar in sella a El Conde © KindMedia

Darragh Kenny si aggiudica la Rider Challenge da $30,000

Il leader della classifica generale, Darragh Kenny (IRL), ha ottenuto il primo posto nella Longines Rider Challenge da $30,000 dopo aver totalizzato 281 punti nelle categorie Jumping Open dell’Hampton Classic. Kenny ha portato a casa il premio di $30,000 e un nuovo orologio Longines per i suoi sforzi. Bluman è arrivato al secondo posto con 260 punti, mentre Nassar ha conquistato il terzo posto con 248 punti.

Darragh Kenny IRL c KindMedia 1
Darragh Kenny si aggiudica la Rider Challenge da $30,000 © KindMedia

Per ulteriori informazioni sull’Hampton Classic Horse Show, visita il sito web www.hamptonclassic.com.

Fonte: Comunicato stampa Hampton Classic Horse Show | Foto © KindMedia

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo