Giovedì ultimo atto nel mese di maggio all’ippodromo Snai San Siro

Advertisement
Ippodromo San Siro di Milano

Programma che parte dalle 15.05 con sette prove tra cui il premio bimbi

Milano, 29 maggio 2024 – All’Ippodromo Snai San Siro di Milano appuntamento del giovedì che coincide con l’ultima giornata di corse del calendario di maggio in attesa di quella di giugno che ha, tra le nove date in programma, il primo clou nella giornata di domenica 9 con il Premio Oaks d’Italia (Gruppo II) e il Premio del Giubileo – Trofeo Snai Pay (Gruppo III).

Sul circuito di piazzale dello Sport 16, intanto, la 20^ giornata stagionale vede la prima parte dedicata ai puledri di 2 anni tra cui il Premio Bimbi, prima tradizionale condizionata di Milano per i 2 anni sui 1.200 metri che pensano già al Premio Primi Passi del prossimo 23 giugno. Non è da trascurate, sempre nella prima parte della riunione, l’Handicap Limitato per i cavalli anziani sui 1.800 metri di pista grande per il Premio Razza del Soldo.

In pista si parte dalle ore 15:05 con sette prove, mentre i cancelli e la biglietteria di piazzale dello Sport 16 aprono dalle 12:30 con ingresso a pagamento solo per il pubblico maggiorenne (ticket unico a 5 euro), mentre per i minori e portatori di handicap certificati con un solo accompagnatore l’accesso è libero. Sempre attivi i punti di ristoro per pranzare oppure un aperitivo. Ma vediamo nel dettaglio ogni singola corsa di questo giovedì.

PROGRAMMA – ORE 15:05

PRIMA CORSA – SCUDERIA RADICE FOSSATI

Avvio con una maiden sui 1.200 metri. Non inganni il campo ristretto, perché di motivi ce ne sono ugualmente tanti, anche se Conformist resta il logico favorito sulla scorta del suo ottimo debutto sulla pista e la distanza in cui ha perso di una sola incollatura. Quel giorno finì terzo Bono Of Love, che verrà avanti tantissimo ora visto il grande bisogno di fare esperienza e non sarà da sottovalutare, mentre Lethal Spirit ha già fatto vedere di sapersi muovere e il furlong in più non gli darà fastidio. Cosmic Luck può trovare spazio mentre sarà il mercato a dirci di più dell’inedito Tiger Shark.

SECONDA CORSA – PREMIO BIMBI

Ed ecco subito il clou del pomeriggio milanese con la tradizionale condizionata per i cavalli di 2 anni impegnati sulla distanza di 1.200 metri in prospettiva al Premio Primi Passi del prossimo 23 giugno. Campo come quasi sempre ridotto ai minimi termini e come sempre senza che questo tolga nulla al fascino della contesa, dove arrivano tutti quattro da una vittoria e di cui tre al debutto, con Gridodiliberta che si fa preferire di pochissimo solo per aver già assaggiato la pista e la distanza e contando in un miglioramento quantomai auspicabile visto l’atteggiamento ancora comprensibilmente verde. Secret Force dal canto suo pur colpendo nel Lampugnano aveva suggerito di poter gradire non poco il furlong in più mentre il romano The Original arriva dal successo ampiamente convincente nel Tolouse Lautrec.

TERZA CORSA – PREMIO RAZZA DEL SOLDO

Alla terza prova si rimane su un alto livello con l’Handicap Limitato per i cavalli anziani (4 anni ed oltre) sui 1.800 metri di pista grande. Corsa durissima, dove molto dipenderà da come affronterà distanza un filo corta Tramaglino che, di fatto, è quello che può mettere sul piatto i numeri più recenti migliori. Lo stesso Passerotto avrebbe gradito almeno un furlong in più ma pure lui si presenta in gran forma, mentre Padre Daniele, al contrario, deve dimostrare di tenere su questa distanza. Capotempesta invece non ha di questi problemi, anzi, ha appena colpito sulla pista e la distanza nell’Handicap Di Primavera, ribadendo la sua terrificante concretezza, qualità che invece fa difetto ad Emperor Of Love, che ha bisogno della giornata di luna buona per poter esprimersi al meglio. Dalek rientra, ma potenzialmente è molto pericoloso.

QUARTA CORSA – PREMIO SCIPIONE MARTINI

Al centro della riunione tocca alle amazzoni e ai cavalieri per un handicap sui 2.200 metri di pista grande dedicato ad un indimenticato gentleman rider come Scipione Martini. La nomination se la giocano Zaandam e For The Faithful, finiti rispettivamente secondo e terzo in una prova analoga, con l’idea che la gerarchia possa confermarsi nonostante l’ultimo citato si sia espresso in progresso la volta successiva ed ora guadagni qualcosa ai chili. Non sarà però un match, anzi, Che Musica Maestro debutta con i nuovi colori in una forma impeccabile mentre Sopran Magritta si presenta da un piazzamento in netto progresso in una corsa molto dura. Anche Salsapoppy si è rivisto pimpante e può cercare un posto al sole.

QUINTA CORSA – PREMIO SAN SIRO CLASSIC/5^ELIMINATORIA

Nella seconda parte del programma l’Eliminatoria del circuito San Siro Classic sul doppio chilometro di pista media aperto a tutti. Carta alla mano, le candidature più autorevoli si trovano nella parte alta della scala dei pesi, con la suggestione che gioca dalla parte della giovane Garbo, reduce da una prestazione ottima in cui ha finalmente tradotto per intero il suo valore e che ora abbassa il tiro. Nocciola e Fight And Fight si presentano con forma ampiamente certificata e puntano dritto al bottino pieno, ed altrettanto pericolosa può essere Sopran Urania, un’altra che arriva da una prova in crescita sulla quale può costruire. Attenzione anche a Imperial Garoup, che si presenta da un valido secondo posto nell’eliminatoria di Firenze.

SESTA CORSA – PREMIO SAN SIRO MILE/4^ELIMINATORIA

Dopo il Classic arriva l’Eliminatoria del circuito San Siro Mile, sui 1.500 metri di pista media e aperta anche ai 3 anni. Disputed e Joyful si presentano all’appuntamento con dei piazzamenti assolutamente validi, ma la prima ha uno steccato decisamente scomodo, mentre il secondo non è certo uno a cui piaccia vincere, ecco perché il voto finale passa dalla parte di Katsumoto, vecchio leone che vinse il Mile due anni fa, rientrato in maniera ottima ed ora atteso in miglioramento. Miglioramento cui è atteso anche May Moon, che arriva da una prestazione piena di promesse su una distanza in linea teorica corta, e se per Vinsanto bisognerà vedere se si sarà svegliato con il piede giusto, anche Chic e Iskandal possono tranquillamente dire la loro.

SETTIMA CORSA – PREMIO SCUDERIA BOCCONI

L’ultimo atto di maggio con le corse di galoppo all’Ippodromo Snai San Siro si chiude con una reclamare per i cavalli di 3 anni sui 1.800 metri di pista media. Campo e contesto molto eterogeneo, dove stuzzica in modo particolare Volterrana, che ha corso più che discretamente a livello di maiden, abbassando ora il tiro e con un vantaggio di peso molto interessante. Tenet al contrario deve concedere i chili a tutti ma resta in piena corsa, esattamente come Sopran Owen, poco brillante di recente ma anche lui declassato e con linee precedenti di tutto rispetto. Majorette ha perso da favorita alla prima esperienza in categoria simile ma la sua competitività è scontata e anche Free Solo ha suggerito di poter contare in una compagnia come questa.

Prossima giornata di corse da sabato 1° giugno e poi giovedì 6 e il super appuntamento, come detto, fissato per domenica 9 giugno in ‘rosa’ con le Oaks d’Italia, corsa di Gruppo II, e il Premio del Giubileo – Trofeo Snai Pay (Gruppo III).

Link partenti: https://ippica.snai.it/partenti/G/IT10/2024-05-30?signature=977c023ece730b9ecac4feb3258ad619c8e05c2b65a90e9b1cd9fc47b24a0921

Programma:

INFO UTILI – IPPODROMO SNAI SAN SIRO MILANO

Giornata corse: giovedì 30 maggio;

ingresso pubblico ippodromo: piazzale dello Sport 16 Milano;

costo ticket: 5 euro biglietto ingresso – 20 euro super tour con guida alla Palazzina del Peso, alle Gabbie partenza corse e alle Scuderie;

apertura cancelli: dalle ore 12:30;

inizio riunione di corse: dalle ore 15:05 alle ore 18:45.

Ufficio stampa Ippica – Ippodromi Snai | Foto HSJ

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo