I successi del dressagista Daniel Bachmann

Advertisement
cbe28fc3 7253 4140 8377 93327fdde375

Un viaggio di determinazione e concentrazione

Milano, 16 Novembre 2023 – Presentiamo oggi la storia di un cavaliere il cui nome risuona nel mondo del dressage per un elevato numero di successi internazionali: Daniel Bachmann Andersen.

Il 33enne di origine danese, nono della ranking mondiale di Dressage, oltre a vantare molte partecipazioni a tappe di Coppa del Mondo, tra cui quella del 2018 a Herning dove ha conquistato un oro individuale, ha anche vinto una medaglia d’oro a squadre ai Campionati del Mondo di Herning 2022 con Marshall-bell e una di bronzo ai Campionati Europei di Riesenbeck 2023 in sella a Vayron.

Daniel Bachmann, visibilmente emozionato, ci ha raccontato dei momenti più significativi della sua carriera: “Il momento della mia carriera di cui sono più orgoglioso fino ad ora è sicuramente la medaglia d’oro a squadre ai Campionati del Mondo di Herning. Ovviamente, sono molto orgoglioso di quel risultato. È stata una lunga strada, un momento di sport straordinario ed è stato semplicemente molto molto speciale. La cosa più emozionante è che fossi in casa, in Danimarca,” ride “era destinato a succedere!”

Vincere nella propria terra, a Herning, è stato più di una vittoria: è stato un omaggio agli anni di lavoro incessante e di passione incrollabile nei confronti di questa affascinante disciplina.

Addestrare cavalli da Grand Prix

L’esperienza di Daniel si estende oltre il rettangolo: le sue competenze includono l’allevamento e l’addestramento di cavalli per portarli al massimo livello di competizione, rendendoli adatti anche ad altri cavalieri.

“Sono molto orgoglioso del fatto che nel corso degli anni io sia riuscito ad addestrare così tanti cavalli fino a portarli a livello di Grand Prix internazionali, per poi lasciarli ad altri cavalieri. Questo è qualcosa di cui sono molto orgoglioso, che altre persone possono anche solo in piccola parte beneficiare di un mio lavoro, anche dopo di me, è una grande soddisfazione”.

Le sfide più importanti, quelle con la propria mente

“Riguardo alle sfide, soprattutto per me che sono un perfezionista, sicuramente ho lavorato molto sulla mia posizione e sul mio equilibrio in sella. Ho un busto lungo, ed è sicuramente stata una sfida tenerlo sotto controllo, e ci sto ancora lavorando ogni giorno”.

Nonostante gli anni di esperienza e le innumerevoli competizioni, la mente rimane la sfida più grande, a tal proposito ci ha raccontato: “Ho lavorato molto anche sulla mia forza mentale. Ero terribilmente nervoso quando ero più giovane, e lo sono ancora, ma ho imparato a lavorare su me stesso con il mio mental coach e mi ha sicuramente dato molta più forza e fiducia in quello che faccio.”

Sappiamo tutti che la strada verso il successo sia raramente priva di ostacoli. Per Daniel, perfezionare la sua tecnica significava affrontare non solo gli aspetti legati all’esecuzione della sua performance, ma anche quelli mentali legati all’ansia da prestazione, molto comuni negli atleti perfezionisti.

Blue Hors Zack: il cavallo del cuore

“Il cavallo che ha lasciato il segno più grande nella mia carriera e nel mio cuore fino ad oggi è stato Blue Hors Zack. È stato il cavallo con cui sono entrato nella scena internazionale, e in realtà era davvero verde quando l’ho preso. Era un stallone da riproduzione molto popolare, ma non un cavallo da sella, eppure ci siamo riusciti ed è mio successo più grande.”

Blue Hors Zack è un nome inciso negli annales della carriera di Daniel. Era un cavallo trascurato da molti ma, sotto la sua guida, è diventato un simbolo di successo, guadagnandosi un posto sulla scena internazionale.

La routine quotidiana: concentrazione e preparazione

Per ogni cavaliere, la preparazione è fondamentale. La routine giornaliera di Daniel dimostra il suo impegno nel mantenere la sua forma fisica e il benessere dei suoi compagni. È una vita di pianificazione meticolosa e precisione, che assicuri al cavallo e cavaliere di essere in perfetta armonia.

Parlando della sua routine in gara ci ha raccontato: “In una normale giornata di gare arrivo in scuderia molto presto e porto fuori il cavallo per un leggero allenamento mattutino, poi dipende dal cavallo, dall’orario di partenza del giorno, ma cerco sempre di farlo svagare un po’ prima della competizione”.

Poi ha parlato ancora una volta dell’importanza della concentrazione pre-gara per sconfiggere ansie e paure: “Quello che ho imparato con il tempo è concentrarmi su quello che voglio più che su quello che devo fare”.

Un consiglio ai futuri dressagisti

Il successo nel mondo dell’equitazione non si raggiunge da soli. Daniel sottolinea l’importanza di essere curiosi e voler imparare sempre cose nuove, di far parte di una squadra vincente e dell’impegno incessante.

Quando gli abbiamo chiesto quale sarebbe il consiglio per tutti coloro che sognano di seguire le sue orme, ha risposto: “Il miglior consiglio che posso dare è di lavorare più duramente possibile, lavorare sempre un po’ di più e poi cercare di entrare in una squadra di lavoro con persone competenti e con esperienza per cercare di ottenere successi a livello sportivo. Impara, osserva molto, offriti anche più di quanto faresti normalmente.”

Uno sguardo al futuro: il sogno olimpico

Ogni cavaliere sogna le Olimpiadi e Daniel Bachmann non fa eccezione. La sua risoluta determinazione a rappresentare la Danimarca ai massimi livelli riflette la sua incrollabile ambizione e la ricerca di un’altra vetta nella sua straordinaria carriera.

“Guardando al futuro, il mio obiettivo personale è sicuramente quello di partecipare ai Giochi Olimpici. Ho partecipato a qualsiasi altro tipo di competizione diverse volte, quindi sono davvero impaziente e farò tutto ciò che è in mio potere, e spero che possa accadere l’anno prossimo a Parigi che io sia nella squadra danese per rappresentare la Danimarca ai Giochi Olimpici”.

Il viaggio di Daniel Bachmann non è solo la storia di un cavaliere. Per coloro che aspirano a raggiungere i massimo livelli, la vita di Daniel è un modello straordinario per raggiungere il successo.

Photo provided by Daniel Bachmann Anderson | (c) Petraker Schbaum – Daniel Bachmann e Vayron

A. Ceserani

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo