Ippica. Il bello e brutto del fine settimana

Advertisement
Rachael Blackmore

Riavvolgendo il nastro del fine settimana appena trascorso diverse le cose viste o ascoltate che hanno rallegrato gli amici dell’ippica ad iniziare dalla grande soddisfazione del driver napoletano Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata vincitore in sediolo a Bleff Dipa del Città di Torino maschi con un finish stupendo.
Così come stupendo l’assolo di Blachflash Bar spinta in maniera impeccabile alla vittoria nel Citta di Torino riservato alle femmine da Santino Mollo. Due vittorie che confermano tutta l’imprevedibilità e la bellezza di questo sport con la femmina allenata da Fausto Barelli per nulla impedita dal pessimo numero di avvio e il pupillo di Jean Pierre Barjon a confermare che il lavoro di mantenimento della condizione può veder svanire qualsiasi perplessità su un replay in pista a breve distanza. Alktre gioie sono poi arrivate da Capannelle dove nel Premio Signorino Attimo Fuggente con Fabio Branca  si è preso la rivincita del Natale di Roma battendo Frozen Juke con scatto imperioso iniziato a 400 metri dall’arrivo. Una seconda posizione che l’allievo di Fabio Marchi riusciva a soffiare di “una narice“ ad un sorprendente Only Time ottimamente interpretato da Antonio Fresu. Nella giornata di sabato vanno registrati i complimenti riservati a Sabato Di Vincenzo trainer di Colosseus vincitore del Premio Stabile maschi disputato all’ippodromo Cirigliano di Aversa per aver presentato in pista un cavallo in forma smagliante. Come poi non inserire anche Zerozerosette Gar in questi giorni di applausi con il suo quarto consecutivo successo colto in terra di Francia nel Prix D’Aubusson a conferma, se ce ne fosse bisogno, di quanto bravo sia il trainer Ciotola. Applausi anche all’amazzone Rachael Blackmore prima donna a vincere il Grand National ad Aintré in una corsa ad ostacoli di quasi 7 chilometri. Per il brutto da segnalare ancora una volta il perdurare dell’assenza del pubblico che smorza la gioia dei vincitori privati della gratificazione dell’applauso. Non si comprende il perchè di questo divieto considerando gli ampi spazi offerti dai luoghi dove si svolgono le manifestazioni ippiche che permettono un naturale distanziamento. (Bruno Delgado)Ph theguardian.com HSJ Seguici su Instagram: @horseshowjumping.tv
Seguici su Facebook: @horseshowjumping.tv

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo