Italia seconda nella LONGINES EEF Nations Cup di Budapest, vittoria alla Germania

Advertisement
NationsCup Budapest 2021 EEF series semi final c 0

Le semifinali della serie della EEF Nations Cup si sono svolte a Budapest e le prime tre squadre potrebbero qualificarsi direttamente per la finale che si terrà a Varsavia tra due mesi. Dieci paesi in gara, ognuno rappresentato da una squadra composta da 4 cavalieri, o da 3 nel solo caso della Bulgaria, dove almeno un cavaliere doveva avere meno di 25 anni.
Il parkour era composto da 12 salti, che tutti dovevano completare due volte. Gli elementi obbligatori erano la riviera, una doppia e una tripla combinazione, un muro e due verticali da 160 cm.
Gli spettatori hanno assistito a un numero elevato di rifiuti, anche da parte di cavalieri che non dovevano commettere errori. Alcune coppie hanno completato il primo turno senza penalità, ma alla fine sono state squalificate nel secondo turno.
Germania e Italia non hanno commesso alcuna penalità nel primo turno; l’Ungheria ne contava 4, la Repubblica Ceca 8, la Grecia 12, la Turchia 16, la Bulgaria 22 e la Romania 39.
Prima del secondo turno, il progettista internazionale del percorso Werner Deeg ha deciso di aumentare l’altezza dei salti, il che ha influito sulle prestazioni.
La squadra rumena ha iniziato subito con due squalifiche.
C’è stato un numero particolarmente alto di errori sul salto verticale finale, il quindicesimo sforzo, e su quello finale di una linea particolarmente difficile.
La battaglia per la vittoria è stata molto emozionante, la squadra italiana doveva essere la favorita, purtroppo però ha subito la squalifica della giovanissima Francesca Arioldi in sella ad Icos. Nonostante ciò, gli altri componenti della squadra, Francesco Turturiello su Quite Balou, Ludovica Minoli su Jus de Krack e Antonio Alfonso su Donanso Nonostate, s9ono riusciti a recuperare permettendo al team italiano di chiudere queste semifinai con 4 errori totali e un tempo di 240.56 secondi, conquistando la seconda posizione.
Il primo posto è andato invece alla Germania che ha finito con 0 penalità totali in 240.58 secondi con Philipp Schulze Topphoff su Concordes, Sophie Hinners su Vittorio, Jana Wargers su Limbridge e Cedric Wolf su DSP Chicitito.
In ottima forma anche la squadra svizzera di Elin Ott, Edouard Schmitz, Aurelia Loser e Romain Duguet, guidata da Martin Fuchs, che si è però dovuta accontentare del terzo posto.
CLASSIFICA COMPLETA LONGINES EEF Nations Cup Budapest 2021: https://results.hippodata.de/2021/1976/docs/r_07_final.pdf
Press release LONGINES EEF semi final Budapest 2021 | Photo credits LONGINES EEF semi final Budapest 2021 HSJ | Instagram: @horseshowjumping.tv

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo