L’Intervista di HSJ al Cavaliere Irlandese Greg Broderick

Advertisement
686fa4d5 2f3a 43f6 9e6a c5c5ac1d5f58 1

Un viaggio nella carriera di un campione del salto ostacoli e allevatore di cavalli di fama internazionale

Gorla Minore, Italia – Durante i Campionati Europei a Gorla Minore, abbiamo incontrato Greg Broderick, cavaliere irlandese e proprietario della scuderia di Ballypatrick in Irlanda presente all’Equieffe Equestrian Centre in veste di coach per l’amazzone YR Niamh Mcevoy (leggi la sua intervista, clicca qui)

Greg Broderick è cresciuto tra i suggestivi paesaggi della Contea di Tipperary, in Irlanda, dove la passione per i cavalli si è accesa fin da giovane, portandolo a diventare un grande cavaliere riconosciuto in tutto il mondo.

Per molti anni, Broderick è stato un rappresentante dell’Irlanda sui campi più prestigiosi del salto ostacoli internazionale. Uno dei momenti culminanti della sua carriera è stato nel 2016, quando lui e il suo eccezionale partner, MHS Going Global, hanno vinto il Gran Premio all’RDS Dublin Horse Show.

Durante la sua carriera, Broderick ha raggiunto numerosi traguardi, non solo come cavaliere, ma anche grazie all’apertura della sua scuderia di allevamento e commercio. La scuderia ha prodotto cavalli di alto livello come Aconzina Ps e Olivia de Muze, solo per citare due dei più recenti, venduti da Ballypatrick all’ amazzone americana Paris Sellon.

Riconoscendo l’importanza delle linee di sangue e dei tratti genetici dei cavalli, si è avventurato nell’allevamento con la missione di produrre Irish Sport Horses di alto livello, con un potenziale quanto più possibile illimitato.

Attraverso una selezione meticolosa di stalloni e fattrici, unite a una profonda comprensione del settore, Broderick ha allevato molti esemplari eccezionali, garantendo loro un’educazione completa prima di passare a competizioni di alto livello.

La passione, la dedizione e l’innovazione di Greg Broderick hanno lasciato un’impronta indelebile nel mondo dell’equitazione, come cavaliere e come allevatore. La sua continua ricerca della perfezione e la volontà di condividere la sua esperienza con giovani talenti come Niamh Mcevoy lo rendono una figura di ispirazione per l’intera comunità equestre.

Ascolta l’intervista in inglese sul nostro Podcast Spotify “Kiss and Cry”. Seguici e attiva le notifiche per non perderti la pubblicazione!

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo