Longines CSI Ascona

Advertisement
Brian Balsiger, vincitore della passata edizione al CSI Ascona 2022

Un’edizione del trentesimo con i fiocchi

Mancano ancora poco meno di due mesi, ma la macchina organizzativa del Longines CSI Ascona gira già a pieno regime da diverse settimane. Anche perché in cantiere c’è un’edizione particolare: quella del trentesimo della prestigiosa competizione, a tutt’oggi una delle più rinomate del panorama ippico nazionale e dalla sua conclamata fama internazionale.

Un giubileo che verrà celebrato con un’edizione spettacolare, dove non mancheranno stuzzicanti novità, accanto a gradite conferme. Come quella della sede designata per ospitare le prove valide per la finale di Coppa Svizzera (il cui clou è fissato per la giornata di sabato).

La quattro giorni ippica andrà in scena, come di consueto, a inizio settembre, sull’arco di quattro giornate appassionanti tutte va vivere con il fiato sospeso: si comincerà giovedì 7 per concludersi domenica 10 settembre.

Dal profilo tecnico, la competizione si preannuncia come sempre assai spettacolare, forte di un cast composto da grandi nomi accuratamente selezionati dal direttore tecnico Rogier Van Iersel.

Molta attenzione verrà pure dedicata al ‘contorno’, con una serie di momenti (pure inediti) che caratterizzeranno l’edizione giubilare e i cui dettagli verranno svelati nel corso delle prossime settimane.

L’edizione numero trenta del Longines CSI Ascona è stata allestita anche per essere una sorta di doveroso omaggio alla compianta figura di Manuela Bacchi, vera e propria anima della kermesse asconese.

Al galoppo verso nuovi traguardi

E per il futuro? Alla domanda risponde il co-presidente del comitato d’organizzazione Renato Bernasconi: “È nostra ferma volontà andare oltre le trenta edizioni e in funzione di questo obiettivo stiamo già lavorando. Come noto, l’edizione 2023 della rassegna coinciderà anche con la fine della collaborazione con il nostro ‘main sponsor’, ovvero la Longines, ragion per cui il futuro ci presenta una nuova importante sfida, un ostacolo in più che però, proprio come i binomi che si daranno battaglia sul terreno dell’ex aerodromo, cercheremo di superare nel miglior modo possibile. La sfida è grande, ma siamo pronti a raccoglierla; abbiamo già iniziato a preparare il terreno per dare la giusta continuità al Concorso ippico di Ascona. Anche perché restare orfani di una gara di respiro internazionale come questa creerebbe un buco difficilmente colmabile in termini di immagine e di indotto per una regione come la nostra che ‘respira’ e soprattutto ‘vive’ di turismo. Restiamo in sella, anche se, logicamente, per continuare a galoppare verso nuovi traguardi servirà il sostegno (anche finanziario) di nuovi sponsor: per questo siamo alla ricerca di nuovi partner che, assieme, possano rilevare il testimone della Longines”.

Foto CSI Ascona (c) – Brian Balsiger vicnitore del CSI Ascona 2022 | Comunicato stampa Longines CSI Ascona

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo