2a tappa – Trofeo dei Nuraghi: Gianleonardo Murruzzu su Taissa Sarda brilla nel Gran Premio

Advertisement
2a tappa Trofeo dei Nuraghi murruzzu e taissa sarda (foto Corbinzolu)--

In evidenza nelle altre gare di Tanca Regia pure Montis, Visca, Guspini e Pala- Ricordato il fantino Stefano Cherchi che ha iniziato con l’endurance

Il cavaliere oristanese Gianleonardo Murruzzu vince il Gran Premio C140 e la C135 a fasi consecutive nella 2^ Tappa del Trofeo dei Nuraghi di salto ostacoli. La manifestazione organizzata dalla Fise Sardegna a Tanca Regia con la collaborazione dell’Asvi ha proposto una tre giorni di gare spettacolari, esaltata dalle condizioni di uno dei migliori campi in sabbia d’Italia.

La gara più attesa, il Gran Premio Fise Sardegna C140 a due manche ha visto il successo del collaudato binomio Gianleonardo Murruzzu-Taissa Sarda, sella italiano di 12 anni di proprietà di Francesco Murgia. La nipote di Olympique London condotta dal cavaliere oristanese ha fatto percorso netto, così come Antonio Meloni su Vadir (vincitore del Gran Premio della 1^ tappa) che però ha impiegato quasi due secondi in più a completare il percorso. Gianleonardo Murruzzu ha occupato anche la terza e quarta posizione in sella, rispettivamente, alle più giovani Ardita Nice e Gina van Berckenbroeck.

All’inizio del Gran Premio è stato dedicato un minuto di silenzio a Stefano Cherchi, il fantino di 23 anni di Mores deceduto in Australia dopo una caduta a cavallo. Stefano Cherchi era uno dei talenti del galoppo internazionale e aveva iniziato con l’endurance pony partecipando a diverse edizioni delle poniadi in rappresentanza della Sardegna, vincendo pure alcune medaglie.

Giovani Cavalli- Nei 4 anni del Trofeo Asvi vittoria di Andrea Guspini in sella a Elsinki King sia nella gara di precisione di sabato che in quella di domenica. Nei 5 anni successo di Angela Lanzetta su Daira Slam (sabato) e di Antonio Meloni su Diva Sarda (domenica).

Infine nei 6 anni, sempre per il Trofeo Asvi vittoria di Antonio Meloni su Cesarus nella gara a fasi consecutive e di Andrea Guspini su Clizia de sa Pittada nella categoria mista.

Le altre gare- La velocità del binomio Murruzzu-Taissa Sarda è stata fondamentale anche nella C135 a fasi consecutive, per precedere gli altri tre netti realizzati da Giovanni Carboni su ITS G, Luigi Angius su Rarità e il caporal maggiore capo scelto Alberto Tatti su Alvit Blue.

Nella C135 mista successo di Gabriele Visca sul cavallo di 7 anni Biricchino.

Doppietta di Raffaela Montis in sella a Blu Tornado de Paule nella C130 a fasi consecutive di sabato e nella C130 a tempo di domenica.

Invece con Betty Bel l’oristanese Murruzzu ha vinto la C130 a tempo di venerdì.

Nel Gran Premio C125 mista riservato ai 1° grado vittoria di Marco Pala su Chicago Chicago con percorso netto e tempo più veloce rispetto agli altri due netti, quello di Alessandro Correddu su Verner e quello di Grazia Giorico su Neimar de Samugheo. Invece nella 1^ tappa, disputata sempre a Tanca Regia, il Gran Premio C125 mista riservato ai 1° grado aveva visto la vittoria di Sofia Zara su Chandler de Nyze Z, con percorso netto.

Foto Corbinzolu (c)

Giampiero Marras

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo