Salto ostacoli a Tanca Regia, Antonio Meloni vince il 1° Gran Premio C140 della stagione

Advertisement
Antonio Meloni su Vadir

Nelle altre gare successi di Guspini, Murruzzu e Tatti

Dopo l’endurance, è iniziato anche il salto ostacoli che per tre giorni ha visto gareggiare nell’impianto Tanca Regia (Abbasanta) dell’Asvi 221 iscritti in ben 570 percorsi relativi alla 1^ tappa del Trofeo dei Nuraghi e al Trofeo Brevetti, Da segnalare anche i 49 cavalli di 4 anni che hanno debuttato nella disciplina, a conferma di un settore che sta crescendo grazie alla sinergia tra la nuova azienda di sviluppo ippico (ex Agris) e la Fise Sardegna.

La gara più attesa, il Gran Premio Fise Sardegna a due manches su ostacoli alti 140cm ha visto il successo del cavaliere più giovane, il ventenne Antonio Meloni, che in sella al grigio Vadir ha fatto un solo errore e nel barrage è rimasto entro i 50 secondi di tempo limite. Secondo Giovanni Carboni su ITS G che a parità di errore ha pagato l’aver sforato il tempo. Terza moneta per l’oristanese Gianleonardo Murruzzu su Gina Van Berkenbroeck.

Murruzzu ha primeggiato in tre gare: su Barein nella C130 a fasi consecutive e nella C135 mista, il miglior cavallo tra i 7 anni; nella C135 a tempo in sella ad Ardita Nice. Nella C130 a tempo vittoria di Andrea Rossi su Ansmir. Nella C130 a tempo primo posto per Alberto Tatti su Alvit Blue.

Nelle competizioni riservate ai cavalli di 6 anni prima moneta per Andrea Guspini su Clizia de sa Pittada e per Antonio Meloni su Cesarus.

Premiazione Trofeo Brevetti
Premiazione Trofeo Brevetti

La classifica finale Brevetti ha sorriso all’amazzone Marta Murruzzu su Bramin che ha preceduto Maria Matilde Montisci su Infusu ed Eva Brandinu su Lamù.

Classifica completa qui

Giampiero Marras

In foto Antonio Meloni in sella al grigio Vadir

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo