La battaglia degli sport equestri per la parità di genere

Advertisement
Illustrazione di ragazza con cavallo grigio per rappresentare la battaglia degli sport equestri per la parità di genere

La passione per i cavalli incontra l’impegno per l’uguaglianza

Nella giornata in cui il mondo si ferma a riflettere sul valore della figura femminile e sul ruolo cruciale che la donna svolge nella società moderna, l’equitazione emerge come sport manifesto del concetto di parità di genere e delle conseguenti “equal opportunities”.

La strategia per la parità di genere della UE

L’Unione Europea, il 5 marzo 2020 ha presentato la Strategia per la parità di genere 2020-2025, ponendo l’accento su azioni chiave: stop alla violenza sulle donne e agli stereotipi di genere, pari opportunità di partecipazione nel mercato del lavoro, raggiungimento della parità retributiva e promozione dell’equilibrio di genere in ruoli decisionali e politici.

L’attuazione di questa strategia ha richiesto e richiede tutt’ora l’adozione di misure specifiche, tra cui l’invito a coinvolgere attivamente le organizzazioni sportive nell’incrementare la presenza femminile nei consigli, nelle commissioni e nella gestione delle amministrazioni sportive.

Gli sport equestri, in questo contesto, spiccano tra gli sport più progressisti: come ben sappiamo, nei concorsi uomini e donne competono insieme, “l’uno contro l’altra”, rendendo questo settore uno dei più inclusivi nel panorama sportivo. Un dato eloquente è quello condiviso dalla Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) già nel 2021, quando la composizione delle tesserate vedeva una proporzione donne-uomini intorno ai 70/30.

Fieracavalli 2023 contro la violenza sulle donne

In occasione della 125ª edizione di Fieracavalli, l’evento ha assunto un significato ancora più profondo nella serata d’apertura del 9 novembre: il gala d’oro serale di giovedì trasmetteva un messaggio chiaro, STOP alla violenza sulle donne.

Come riportano i dati condivisi da Fieracavalli, l’introduzione del Codice Rosso nel 2019, una legge volta a rafforzare la tutela contro la violenza di genere verso le donne, non aveva arrestato questo allarmante fenomeno. Nel 2022, l’Istat registrava ben 32.430 chiamate al 1522, il numero d’emergenza anti-violenza e stalking, evidenziando la necessità urgente di affrontare questa sfida sociale.

Per il mondo dell’equitazione, dove uomini e donne competono alla pari, sono emerse in quell’occasione figure di spicco che desideravano veicolare un messaggio di contrasto alla violenza di genere: tra queste sicuramente l’attrice Matilde Gioli, Gessica Notaro, famosa imprenditrice e attivista italiana, Maria Grazia Cucinotta, attrice e produttrice cinematografica, che ha partecipato al progetto #RidetoRise proposto con la monta all’amazzone di Silvia Villa.

Una ragazza che pratica equitazione trascorre alcuni momenti affettuosi con il suo cavallo

Ai più grandi concorsi internazionali e nazionali, nelle segreterie organizzative, nelle giurie e nei consigli per la gestione di eventi, le donne giocano ruoli prominenti, fino alla rappresentanza nelle forze armate a cavallo, in cui le donne hanno conquistato spazi e ruoli di rilievo, contribuendo in modo significativo alla tradizione equestre militare.

La presenza femminile nelle forze armate è la prova tangibile di come le donne non solo abbiano acquisito competenze di alto livello, ma abbiano anche superato le barriere di genere in un contesto storicamente dominato dagli uomini.

Il settore equestre non si accontenta solo di porsi in prima linea in termini di partecipazione femminile agli eventi, ma mira a una più ampia presenza della donna in ruoli diringenziali e di leadership.

Il 25 novembre 2023, nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, presentiamo il nostro mondo come un modello per l’uguaglianza di genere. Questo richiede e continuerà a richiedere un impegno incessante, ma il percorso intrapreso dalla comunità equestre dimostra quanto questa realtà possa essere un modello per tutte le discipline sportive.

A. Ceserani

Foto Royalty free illustration

Approfondimenti

Celebration dinner dedicata alla violenza sulle donne

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo