Campionati Europei giovanili 2023: Geraldine Straumann

Advertisement
straumann geraldine su casalor pronti per i Campionati Europei giovanili

Road to the Europeans

Poco prima dei Campionati Europei 2023 di Gorla Minore abbiamo incontrato l’amazzone appena 18enne svizzera Geraldine Straumann. Nonostante la sua giovane età, Geraldine ha già dimostrato con diversi risultati e gare di far parte dei migliori di questo sport a livello giovanile. Dopo aver vinto l’argento a squadre a Villamoura, piazzandosi in diverse categorie a 2/3 stelle. Proprio quest’anno Geraldine è passata al livello successivo superando la 155 del CSI Basilea 5* e affrontando il suo primo GP CSI 5* a San Gallo con la sua cavalla Qualoma.

Ciao Geraldine, parlaci un po’ di te e dei cavalli che stai montando in questo periodo.

Ciao, mi chiamo Geraldine Straumann, ho 18 anni e quest’anno parteciperò ai Campionati europei Young Rider con la mia cavalla di 11 anni, Casalor.


C’è un cavallo speciale nella tua carriera al quale sei più grata?

In generale credo che ogni cavallo che monto contribuisca all’intero processo di apprendimento come cavaliere e anche come persona, ma direi che ci sono stati forse due cavalli che hanno avuto un grande impatto sulla mia carriera fino ad ora, ed è stato Silver Surfer con cui abbiamo vinto il Team Silver a Villamoura. Mi insegnava ogni giorno qualcosa di nuovo e avevamo un legame davvero speciale. E poi la mia cavalla Qualoma, che ha davvero un gran cuore. Con lei ho fatto le mie prime gare e i miei primi concorsi più grandi e di recente abbiamo fatto insieme il nostro primo Gran Premio a cinque stelle. Lei mi dà molta fiducia con la sua mentalità… davvero straordinaria.

Come ci si sente ad essere stati selezionati per i Campionati europei?

È sempre uno dei più grandi obiettivi della stagione qualificarsi per gli Europei e quando si riesce a farlo, è una bella sensazione e rappresentare la nazione è comunque sempre un onore.

Questo non è il tuo primo campionato. Hai già partecipato ad altri campionati e hai vinto delle medaglie. L’esperienza e i successi precedenti ti danno fiducia o senti più pressione?

Sì, sicuramente ti dà fiducia come cavaliere, perché puoi contare su un’esperienza già acquisita negli anni precedenti.

Il tuo cavallo da campionato segue un programma specifico per arrivare agli Europei nella migliore forma possibile o segue lo stesso programma di sempre?

In generale, cerco di mantenere il più possibile lo stesso programma prima dei campionati, ma di sicuro ho fatto, per esempio, un piano su quando fa l’ultimo show prima degli Europei in modo che abbia una pausa sufficiente prima o anche dal punto di vista dell’allenamento abbiamo fatto un sacco di allenamento di condizione fuori in salita, per esempio, quindi più che altro piccoli aggiustamenti che facciamo.

L’intervista completa sarà presto disponibile sul nostro Podcast Spotify, Kiss and Cry – Road to the Europeans. Seguiteci e attivate le notifiche per non perdere l’uscita di questo episodio. Leggi le altre interviste di HSJ ai cavalieri selezionati per i Campionati Europei FEI Ch/J/YR 2023.

Foto Marta Fusetti (c) – Geraldine Straumann su Casalor

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo