Fieracavalli 2023: il Masaf abbraccia il rilancio dell’ippica con un nuovo impulso

Advertisement
c91aa42f 8621 4401 a952 1644dacac739

Il tavolo tematico “Le prospettive per il settore galoppo” e il convegno “Rilancio del settore dell’ippica”

Il rilancio del settore dell’ippica sta a cuore al Masaf. Lo hanno dimostrato i numerosi dibattiti organizzati all’interno di Fieracavalli, in particolare il tavolo tematico “Le prospettive per il settore galoppo” e il convegno “Rilancio del settore dell’ippica”, con la presentazione della nuova Consulta per i comparti del trotto e del galoppo eletta lo scorso 8 novembre.

Numerosi i rappresentanti del settore presenti a Fieracavalli: Luca Maniezzi, presidente dell’Unione Italiana Fantini, Antonio Viani, presidente dell’Unione Proprietari Galoppo, Lorenzo Chieregati, consigliere dell’Associazione Gentlemen Rider, Luigi D’Aversa, medico del lavoro, Roberto Fatigoni, in rappresentanza dei guidatori del trotto, Sara Bruni, in rappresentanza dei proprietari del trotto, Salvo Petrini, commissario al Galoppo, ma soprattutto l’on Patrizio Giacomo La Pietra, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Politiche Agricole.

Le richieste degli operatori si possono riassumere in pochi punti:

  • pagamento puntuale dei premi da parte del Ministero e riduzione dell’iva sia nei premi che come aliquota nelle transazioni tra la filiera
  • programmazione centralizzata delle corse: oggi il Ministero decide montepremi e distribuzione, ma sono gli ippodromi a decidere quando programmare le corse, con conseguenze dovute, ad esempio alla sovrapposizione dei premi più importanti
  • riforma del settore scommesse
  • revisione del sistema antidoping
  • rilancio dell’immagine dell’ippica
  • formazione per tutte le figure: fantini, artieri, gentlemen e amazzoni.
5089c689 dc31 41be 8633 a7d4fb390c64
L’intervento di Ilaria Nero, proprietaria, allenatrice e amazzone, al convegno: “Rilancio del settore dell’ippica”

L’on. La Pietra ha sottolineato l’importanza di dare dignità di carriera alle figure ippiche che sia paragonabile al sacrificio necessario per svolgere queste professioni. Ha ribadito la volontà del Masaf di rispondere alle richieste del settore, dimostrata in primis dalla creazione di una Direzione specifica dell’ippica all’interno del Ministero. Nei progetti, la riclassificazione degli ippodromi, con sovvenzioni date non in base alle giornate di corsa ma ai servizi che forniscono. Da qui, la programmazione delle corse. “Deve essere un gioco di squadra e non una competizione tra parti”, ha concluso La Pietra. “Solo così si può rilanciare il settore, che rimane una grande eccellenza italiana”.

Valentina Schenone

In foto Seduto a sinistra in alto sottosegretario La Pietra. Da sinistra Luca Maniezzi, presidente dell’Unione Fantini Italiana, Maurizio Zeni segretario Uif, Antonio Viani Presidente Upi (Unione Proprietari Galoppo), Lorenzo Chieregati consigliere Agri (associazione gentlemen rider italiani), e Prof Luigi D’Aversa.

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo