Fieracavalli 2023 serata dedicata all’inclusione fieracavalli, APEn’DOWN

Advertisement
fieracavalli venerdi

Fieracavalli 2023 serata dedicata all’inclusione attraverso il lavoro APEn’DOWN

Secondo appuntamento con il Gala D’Oro di Fieracavalli che ha visto protagonista AGDB Associazione Sindrome di Down con il progetto APEn’DOWN. Presentata anche l’iniziativa di coesione sociale firmata da Fieracavalli e FISE per il 2024: “mi curo di te grooming”.

Dopo il grande successo della prima serata del Gala D’oro ARTè, dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne, Fieracavalli ha deciso oggi di accendere i riflettori su un’altra importante tematica: l’inclusione sociale tramite il lavoro.

Lo speaker di Radio Monte Carlo Maurizio di Maggio e Veronica Maya hanno accolto, nel ring d’onore del Padiglione 8, il Presidente di Veronafiere Federico Bricolo, il Presidente FISE Marco di Paola e il Presidente di AGBD Associazione Sindrome di Down Alberto Maculan, insieme a Gaia.

APEn’DOWN

Proprio il presidente dell’associazione veronese, con Gaia, ha presentato al pubblico il progetto APEn’DOWN pensato per acquistare un Ape, trasformarla in un food truck e farla gestire completamente da ragazzi con sindrome di Down, così da creare nuove opportunità lavorative per questi ragazzi straordinari. Il veicolo itinerante, che dovrebbe essere attivo con 3 ragazzi assunti entro il 2025, frequenterà i vari mercati rionali, sagre e fiere di Verona dando loro, così, un’opportunità concreta di inclusione sociale.

E Fieracavalli, per dimostrare ancora una volta il suo impegno in ambito sociale, ha deciso non solo di premiare AGBD con l’Horse Friendship Cares Prize, ma soprattutto di lanciare – insieme a FISE (Federazione Italiana Sport Equestri) – un nuovo progetto dedicato proprio alle persone con Sindrome di Down, dal nome “mi curo di te grooming”.

Questa nuova iniziativa – che prenderà vita a partire dal 2024 – è volta a creare un percorso formazione per attività relative alla cura e benessere del cavallo sportivo, studiato e pensato appositamente per persone con Sindrome di Down di tutte le età, in modo da consentire loro un’ulteriore opportunità di inserimento, questa volta nel mondo del lavoro sportivo equestre. Ma non solo. La vicinanza e il lavoro con il cavallo, infatti, può concretamente migliorare la coordinazione motoria ed agire in modo positivo anche sulla sfera psichica ed emozionale di una persona con disabilità.

I momenti di solidarietà per Fieracavalli si chiuderanno, domani con l’iniziativa Ri.Abilitiamoci dell’Associazione Progetto Islander Onlus.

Ufficio Stampa Fieracavalli

Studio TISS

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo