Longines FEI Jumping Nations Cup™ - Rotterdam (NED) Jur Vrieling (NED) riding Long John Silver 3 N.O.P. part of the winning team of the Longines FEI Jumping Nations Cup™ 2023 - Rotterdam (NED) Copyright © FEI/Leanjo de Koster

L’Olanda domina nello CSIO5* di Rotterdam

Advertisement

I risultati della FEI Jumping Nations Cup of The Netherlands 2023

E’ andata in scena ieri nella città di Rotterdam la terza tappa della FEI Jumping Nations Cup of The Netherlands 2023 per la Europe Division 1. Degli 8 Paesi in gara, solo i primi cinque avevano la possibilità di ottenere punti preziosi per qualificarsi alla Finale di Barcellona in cui i migliori team Europei si scontreranno con i migliori della divisione del Nord e Centro America & Caraibi e della Middle East.

Barcellona contribuirà a definire le squadre che potranno partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Il grande Chef d’Equipe della squadra olandese, Jos Lansink, è stato in grado di selezionare una team davvero vincente in quella che è una competizione unica nel suo genere per una disciplina come il salto ostacoli: la FEI Jumping Nations Cup, così come altre competizioni a squadre, è uno dei pochi casi in cui cavalieri dello stesso Paese si supportano a vincenda e tifano l’uno per l’altro.
La squadra che ha ottenuto l’oro in questa tappa era formata da Jur Vrieling sul grigio di 11 anni Long John Silver 3 N.O.P. (4/0), Leopold van Asten con il castrone di 10 anni VDL Groep Iron Z (16/1), Maikel van der Vleuten sullo stallone baio del 2014 O’bailey vh Brouwershof (1/4) e Harrie Smolders in sella al castrone di 14enne Monaco N.O.P. (0/0).
L’unico doppio netto è stato quello di Smolders e, eliminando i punteggi peggiori di entrambi i round, la squadra è riuscita a termina con un totale di 6 penalità, avendo la meglio sulle altre squadre.

Secondo posto con 8 punti di penalità il team Irlandese formato da Michael Duffy (Cinca, 0/0), Trevor Bren (Highland President, 8/4), Cian O’Connor (Eve d’Ouilly, 4/0) e Daniel Coyle (Gisborne VDL, 0/4). La Germania ha completato il podio, nonostante il ritiro di Marcus Ehning e Priam du Roset: non hanno potuto scartare i punteggi peggiori di ciascun round, ma Jana Wargers (Dorette, 0/4), Kendra Claricia Brinkop (In Time, 4/0) e Hans-Dieter Dreher (Cous Cous, 12/4) sono comunque riusciti a fare un buon lavoro conquistando la terza posizione.

Seconda volta per l’Italia in una tappa della Divisione 1: il team azzurro non ha brillato particolarmente, ma la possibilità di scarto dei punteggi peggiori ha comunque permesso un ottimo quinto posto con 36 penalità complessive. Il Capo Equipe Marco Porro ha schierato, Emanuele Gaudiano su Crack Balou (0/4), Francesca Ciriesi su Cape Coral (4/EL), Antonio Alfonso su Navano van ‘t Oud-Vliegveld (17/16) e Lorenzo De Luca su Curcuma Il Palazzetto (4/8).

Guadagnano punti in questa tappa Belgio, Germania, Irlanda, Italia e Paesi Bassi.

HSJ

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo