La finale della 73ª Coupe d’Or e Martha Barrière di Deauville

Advertisement
Juan Martin Zavaleta

Che edizione quella del 2023!

Abbiamo dovuto aspettare fino all’ultima partita per conoscere i finalisti della 73ª Coupe d’Or di Deauville. Una partita mozzafiato, come il resto del torneo.

Sei squadre al via e due al traguardo dopo quindici incontri emozionanti che hanno animato il mese di agosto nel cuore del Deauville-La Touques. Di queste quindici partite, sei sono state decise con un margine davvero minimo, un gol o un mezzo gol, tre delle quali sono state decise ai tempi supplementari.

La partita di ieri non è stata un’eccezione alla regola ed è stata ricca di colpi di scena. Anche se il punteggio non è stato così vicino, non riflette la realtà di questa dura partita. L’Eternal J, una squadra con tre francesi, ha resistito per tre tempi, ma nel quarto il Barrière Polo Team ha fatto la differenza, infliggendo una sconfitta per 4-1 in 7 minuti di partita.

Il dado era tratto: Isabelle Larenaudie giocherà domenica la sua prima finale a 16 gol, un anno dopo aver creato questa bella squadra con la famiglia Zavaleta, i fratelli Simon e Ramiro e il cugino Juan Martin, appena rientrato dall’infortunio: “Credo che oggi la differenza l’abbia fatta il nostro gioco più veloce. Non era necessariamente una questione di gioco, era più una questione di forza mentale. Il nostro obiettivo era raggiungere la finale, e questo è stato fatto, ora dobbiamo pensare a vincerla, che è un’altra cosa“.

Per la cronaca, nella fase di qualificazione, Barrière ha sconfitto facilmente il suo avversario in finale, per 8-5… ma nel polo, nulla è mai scritto.

Appuntamento a domenica dalle 17.30 per scoprire quale delle due squadre, Barrière o Los Dragones Rouge, guidati dall’handicap 8 Bautista Bayugar per il giovane capitano francese Sam Sztarkman, vedrà il proprio nome inciso sulla preziosa Coupe d’Or.

Felice come Ulisse

Ottima prestazione del giovane francese Ulysse Eisenchteter (18) che, nel giorno del suo compleanno e con l’aiuto del numero 1 francese Pierre Henri N’Goumou e di Jules Legoubin, si qualifica con la sorella per la finale della Coppa di bronzo. La sua squadra, Mungo, affronterà la forte squadra di Standing Rock domenica alle 14.30.

SQUADRE E RISULTATI

Barrière Polo Team : Isabelle Larenaudie (h0, 1 gol), Simon Zavaleta (h5, 2 gol), Juan Martin Zavaleta (h7, 5 gol) e Ramiro Zavaleta (h4, 2 gol)

Eternal J : Alexis Morange (h0, 3 gol), Louis Jarrige (h4, 1 gol), Guillermo Terrera (h8, 3 gol) e Julien Reynes (h4)

Progressione della squadra di polo Barrière: 1/1 – 3/2 – 5/4 – 9/5 – 10-7

Secondo finalista della Coupe d’Or Lucien et Martha Barrière:

Los Dragones Rouges : Sam Sztarkman (h2), Jules Legoubin (h3), Baratolomé Bayugar (h4) e Bautista Bayugar (h8)

www.deauvillepoloclub.com

Comunicato stampa Deauville | Foto Juan Martin Zavaleta a Deauville: “Abbiamo giocato più velocemente”… © R&B Presse/Pascal Renauldon

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo