Le semifinali dell’Open de France femminile di polo

Advertisement
Hazel Jackson La Mariposa

Domenica due finali da sogno

Le semifinali dell’Open de France femminile e misto sono state così spettacolari che non possiamo che aspettarci due grandi finali domenica (12.00 per le donne, 15.30 per il misto).

Le donne daranno il via alla competizione di domenica con uno scontro tra due squadre inglesi, quelle dei 10 gol di Hazel Jackson e Nina Clarkin.

Per accedere alla finale, Hazel Jackson, pilastro del La Mariposa Polo Team, ha dovuto faticare non poco, visto che la sua squadra era in vantaggio per 4-1 nel secondo chukker. A questo punto della partita, Lia Salvo e la sua squadra Augustinus Bader sembravano avere la partita in pugno. Non sapevano però che i 4 gol sarebbero stati l’unica cosa che avrebbero segnato oggi: il Mariposa Polo Team, e soprattutto Hazel Jackson, hanno segnato altri 4 gol in rapida successione per uscire vittoriosi con un punteggio di 5-4.

Nina Clarkin TTR Sothebys scaled
Nina Clarkin (TTR Sotheby’s) – © Justine Jacquemot

Tre giocatrici francesi di spicco

Nell’altra semifinale, le sorelle francesi Pearl e Lucie Venot hanno dato vita a una grande battaglia, tenendo testa alla migliore giocatrice del mondo, l’inglese Nina Clarkin, che ha dovuto lottare duramente per mantenere il punteggio di 7-4, il minimo scarto realizzato da TTR Sotheby’s dall’inizio del torneo. Un’altra buona notizia per il polo francese è stata la prestazione della giovanissima Margaux Guillemin, chiamata da Nina Clarkin a completare la sua squadra. A 14 anni, Margaux è la più giovane giocatrice nella storia di questo Open femminile e giocherà la finale alla sua prima apparizione in un torneo di questo livello, avendo anche segnato uno dei sette gol della sua squadra. Senza dubbio parte di questo talento è dovuto alla sua genetica: suo nonno, Lionel Macaire, è ancora il miglior giocatore francese di tutti i tempi.

Scontro tra titani

Nella prima finale di ieri al club La Magdeleine si sono affrontati la squadra di casa e i vicini kazaki. Per i primi quattro chukker, nessuna delle due squadre è stata in grado di staccarsi dall’altra; non c’è mai stato più di un gol di scarto e ogni squadra ha avuto il suo turno di vantaggio. Tutto si è risolto nell’ultimo chukker, quando Nico Pieres e i suoi due giovani compagni di squadra, Antonio Heguy (20) e Beltran Laulhe (16), hanno dato la spinta necessaria per vincere di due gol. “Il talento della giovane generazione“, ha detto ridendo Nico Pieres. “È vero che i miei due compagni di squadra sono stati più che preziosi per me oggi. Ero il più giovane della mia squadra e ora mi sento vecchio. Beh, non così vecchio, nonostante i miei 32 anni. Ma ora guardo mio figlio e penso già alla mia successione”.

Nico, il suo capitano Sébastien Aguettant e i suoi due giovani guerrieri incontreranno una bella squadra, Amanara, nella finale di domenica. Messa insieme dal tedesco Nicky Sen, la squadra ha giocato una magnifica partita di semifinale a Chantilly venerdì. Un grande momento di polo che non sarebbe stato possibile senza un ottimo avversario. E l’Esso, guidato da Facundo Sola, ha svolto bene questo ruolo, anche se il punteggio finale di 11-7 potrebbe far pensare il contrario. “No, no“, chiarisce Nicky Sen, “Questa partita è stata molto equilibrata, è stata una battaglia molto difficile, noi siamo stati più fortunati, più vincenti, convertendo più occasioni da gol. In ogni caso, sono felice, felicissimo, di essere in finale domenica, è un sogno che si avvera. Sono tre o quattro anni che veniamo qui con questo obiettivo in mente, e ora lo abbiamo raggiunto“. Il pilastro della squadra, l’argentino Santiago Chavanne, autore di 7 gol e di alcune azioni incredibili insieme al figlio, non era meno felice: “Chantilly è di gran lunga il più bel torneo d’Europa a questo livello. I campi sono magnifici e diciotto squadre sono qualcosa di incredibile. Oggi è stato complicato: era una semifinale e volevamo raggiungere la finale a tutti i costi“.

Domenica Santiago e la sua squadra incontreranno Nico Pieres, vincitore dell’Argentine Open, ma la strategia per questa finale non era ancora in programma: “Vogliamo innanzitutto assaporare questa vittoria e questo posto in finale, che era il nostro obiettivo. Domani inizieremo a elaborare la nostra strategia per domenica“. Uno dei punti di forza di questa squadra è l’intesa di Santiago con il figlio Lorenzo, che a 15 anni sta diventando un grande giocatore della nuova generazione: “Sì, non abbiamo bisogno di parlare molto. Oggi abbiamo cambiato le posizioni in campo. Prima giocava davanti, ma abbiamo scambiato la posizione con Benja (Panelo), che era più un giocatore d’attacco. Lorenzo ha giocato al centro, facendo da cerniera con noi davanti, e si è comportato benissimo in questo nuovo ruolo“. Questo non ha impedito al nuovo numero 3 di segnare quattro dei dodici gol della sua squadra.

Domenica sarà una giornata di festa per il polo in Francia con queste due finali, oltre alla finale del Trophée Castel, un grande torneo.

Squadre e progressioni delle semifinali femminili:

La Mariposa Polo Team : Annalise Phillips (USA 1), Nina Fruehaufn (GER 0), Rebecca Walters (GBR, 5) e Hazel Jackson (GBR 10, 5 gol)

Augustinus Bader : Paloma Lauro (LUX, 0), Anais Rezkallah (FRA 2) , Lia Salvo (ARG 9, 2 gol) e Lucia Heyes (GER 3, 2 gol)

La Mariposa Polo Team: 1-2 / 1-4 / 3-4 / 5-4.

TTR Sotheby’s : Margaux Guillemin (FRA 0), Laura Farell (GBR 1, 1 gol), Lucy Coddington (GBR 5, 1 gol) e Nina Clarkin (GBR 10, 5 gol)

Yves Delorme : Marie Louise Haupt (GER, 3), Maike Holty (GER, 4), Pearl Venot (FRA 5, 2 gol) e Lucie Venot (FRA 3, 2 gol)

TTR Sotheby’s: 4-0 / 5-2 / 6-2 / 7-4.

Squadre e progressioni di semifinale 23° Open de France misto :

Kazak (16) : Sébastien Aguettant (FRA 0), Beltran Laulhe (ARG 3, 2 gol), Antonio Heguy (ARG 5, 3 gol) e Nico Pieres (ARG 8, 6 gol).

La Magedeleine (16) : Alexandre Garese (FRA 0), Elena Venot (FRA 1), Facundo F. Llorente (ARG 8, 3 gol) e Tito Ruiz Guiñazu (ARG 7, 5 gol).

Kazak: 2-2 / 5-4 / 7-8 / 9-8 / 11-9.

Amanara (17) : Nicky Sen (ALL 0), Lorenzo Chavanne (ARG 4, 4 gol), Santiago Chavanne (ARG 7, 3 gol), Benjamin Panelo (ARG 6, 5 gol).

Essso (16) : Ian Gallienne (FRA 0), William Harper (GBR 4), Facundo Sola (ARG 7, 6 gol), Javier Guerrero (ARG 5 1 gol).

Amanara : 1-3 / 6-3 / 8-3 / 10-6 / 12-8.

You can follow the OPEN DE FRANCE games on POLOLINE TV hroughout the tournament, as well as the results on CHUKKER APP.

Photo © Justine Jacquemot – Le due inglesi che hanno segnato 10 gol, Hazel Jackson (La Mariposa)12° Open de France femminile | Fonte Comunicato Stampa Open de France femminile di Polo

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo