Nutrizione equina: Perché i cavalli hanno bisogno di antiossidanti?

Advertisement
F6E81E41 FFA8 4910 BE9B 71A89B95C4A5

Tutti i processi metabolici, anche le normali reazioni chimiche quotidiane che avvengono nel corpo per sostenere la vita, generano radicali liberi.
I radicali liberi sono forme reattive dell’ossigeno altamente cariche che contribuiscono alla distruzione delle cellule. L’ossigeno deriva dai processi di ossidazione che, essendo imperfetti, spesso provocano la fuga di alcune molecole.
Questo succede ad esempio con la scomposizione delle molecole di glucosio nelle cellule muscolari per guidare la contrazione muscolare. Le cellule muscolari assorbono e metabolizzano le molecole di glucosio per produrre energia, acqua e anidride carbonica. L’ossigeno gioca un ruolo chiave nella scomposizione e nell’ossidazione del glucosio in questi componenti di base.
La reattività dei radicali liberi è data dalla presenza di elettroni spaiati nella molecola di ossigeno. Questi elettroni solitari conferiscono alla molecola una carica elettrica negativa che li fa cercare molecole caricate positivamente per diventare neutre, distruggendo altre molecole come proteine strutturali, enzimi, membrane cellulari e persino DNA pur di riuscirci.
Quando queste specie reattive dell’ossigeno sopraffanno il sistema, si verifica lo “stress ossidativo“.
Anche l’infiammazione, l’attivazione delle cellule immunitarie, le infezioni, l’esercizio fisico intenso o di resistenza, l’esposizione ai raggi UV, il cancro e l’invecchiamento possono generare radicali liberi.
Poiché l’ossidazione è un processo corporeo essenziale, il corpo è attrezzato per gestire i radicali liberi utilizzando vitamine, proteine, enzimi e minerali che esercitano attività antiossidanti come vitamina E, vitamina C, glutatione e selenio, tra gli altri antiossidanti. Questi aiutano le cellule, i tessuti e gli organi a resistere ai danni dei radicali liberi.
La produzione di radicali liberi non può essere bloccata, ma solo controllata dai sistemi antiossidanti naturali del corpo, aiutati anche dagli antiossidanti esogeni derivanti dall’alimentazione.
È buona prassi assicurarsi che un cavallo che lavora intensamente, anziano o con patologie particolari soddisfi il suo fabbisogno di antiossidanti. Fornire ai cavalli gli strumenti per eliminare i radicali liberi inizia quindi con una dieta equilibrata contenente le vitamine e i minerali necessari.
Noox è una miscela concentrata di antiossidanti, integrato con polifenoli estratti dall’ulivo, che supporta il sistema immunitario, contribuisce ad ottimizzare il recupero muscolare, oltre a contenere promotori della digestione (Saccharomyces cerevisiae) che aumentano la digeribilità della fibra e riducono lo stress ossidativo causato dall’allenamento o dalla particolare condizione metabolica in cui si trova il cavallo. È il prodotto giusto per contrastare i danni dello stress ossidativo e ridurre la produzione di nuovi radicali liberi.
HSJ

Cortal Horse srl for HSJ
Photo Cortal (c)

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo