Piazza di Siena: una grande vittoria, una grande squadra.

Advertisement
martinengo roma

La vittoria della squadra italiana è stata salutata dalle Frecce Tricolori che però, a differenza dei cavalieri, hanno volato un po’ troppo basso per la salute degli animali i quali, sotto gli occhi esterrefatti dei presenti, hanno sofferto molto per il rumore prodotto dai motori jet.
Raggiante il sorriso di Giulia Martinengo, dopo le lacrime di gioia che hanno scorso copiosamente sulle gote di tutti a partire dal team manager Duccio Bartalucci il quale,  per il secondo
Anno consecutivo e con una squadra nuova, ha condotto alla vittoria Luca, Giulia, Emanuele e Bruno!
L’equitazione è uno sport quasi familiare. Tutti coloro che ci gravitano intorno sono legati in primis dalla passione per il cavallo.
L’ingresso di Duccio Bartalucci alla conferenza stampa post vittoria è stato salutato con un calore davvero emozionante da tutti i presenti, giornalisti e addetti ai lavori.
Le prime parole del “caposquadra “ sono :” le cose che vanno bene vanno ripetute.” Parole dedicate agli amici più che ai giornalisti.
Tutti sono felici di poter condividere una gioia che ci vede vincitori anche senza sella ma i protagonisti hanno commentato così la bellissima vittoria!
Duccio: il merito va a loro che hanno creato una squadra straordinaria nonostante mancassero Zorzi, Bucci. Ma ciò è un vantaggio che ci permette di vincere in diverse sedi il mio obiettivo è portare la squadra alle Olimpiadi.

Bruno: ho avuto la pressione alle stelle ma mi sono divertito moltissimo. Il fatto è che entrare per quarto è troppo stressante nonostante il risvolto positivo.
Le strutture di quest’anno hanno dato risalto a questa gara probabilmente la più bella di sempre.
Ringrazio la squadra per avermi fatto gareggiare per ultimo  e fare il giro d’onore!  
Giulia: tra le lacrime: il più bel concorso al Mondo è qui e sono fortunata ad avere Duccio che mi ha dato la possibilità di gareggiare oggi. Ci tenevo a fare bene sono felice,
Luca: mi sto godendo questo momento, e l’emozione di saltare su questo campo verde. Vorrei aggiungere un ringraziamento particolare a Roberto Arioldi, il vero valore aggiunto.
Emanuele: sono contento di avere fatto il mio dovere e sono stato felice di aver potuto dare la possibilità a Bruno di ritirarsi in prima manche per poter fare quel netto alla fine che ci ha portato alla vittoria.
 
Qualche domanda è naturale farla, la curiosità è grande.
– A Bruno Chimirri :qual’e stato il tuo ultimo pensiero prima di entrare in campo?
ultimo pensiero…più che pensiero  ricordo le voci che mi raccomandavano le nostre possibilità. Ho cercato di rispettare ciò che il cavallo gradisce di più lasciandolo collaborare con me per non fargli sentire la pressione.
– Una squadra di amici l’hai definita l’anno scorso e quest’anno?
La squadra Italiana è fatta di amici. Facendo parte di questa squadra ci si aiuta.
– A Giulia Martinengo: come ti senti ad essere entrata nella storia dopo Lalla Novo, Giulia Serventi?
Mi sento a casa grazie alla mia cavalla !
L’ho detto e lo ripeto: W le donne!testo e foto : Roberta Beta

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo