Ascot, UK - June 16 2015: Superhorse Frankel's statue, opened by Queen Elizabeth II on day one of Royal Ascot at Ascot racecourse

Premio Queen Elizabeth II Jubilee Stakes

Advertisement

Epilogo del Royal Ascot con la corsa dedicata alla Regina Elisabetta.

Nel programma della quinta ed ultima giornata dell’annuale evento ippico che coinvolge tutta la Royal Family la corsa intestata alla Regina è stata da sempre molto sentita ed attesa da tutto il pubblico presente durante i 5 giorni della manifestazione.

Mai però, per alcuni aspetti, così commovente come quella odierna essendo la prima svoltasi dalla scomparsa di “Lillybet” come affettuosamente  chiamata Elisabetta in famiglia. La riprova di questo affetto sono stati gli applausi provenienti da ogni settore dell’ippodromo al momento della premiazione della corsa visto che era prassi consolidata che ad effettuarla fosse: “Sua Maestà la Regina”.

Il Queen Elizabeth II Jubilee è un Gruppo 1 che si corre sulla distanza dei 1210 metri della pista in erba con un montepremi pari a € 1.190.618 riservato a cavalli di 4 anni ed oltre ed ha visto alla partenza in questa edizione 2023 sedici cavalli tra i quali l’ospite australiano ARTORIUS indicato alla vigilia tra i maggiori candidati alla vittoria. Va detto però che il 5 anni figlio di Fliyng Artie non ha avallato in corsa in corsa le speranze di quanti avevano scommesso sulla sua vittoria terminando soltanto quarto e fuori dal podio.

La vittoria premiava a sorpresa il castrone di 7 anni KHAADEM con in sella J.P. Spencer che faceva generare una quota vincente di £ 111 per ogni sterlina giocata. Non male nemmeno per la seconda moneta ottenuta dalla femmina di 5 anni SACRED (£ 12,50) mentre HIGHFIELD PRINCESS (£4,10) che completava la terna addolciva la pillola a coloro che l’avevano indicata tra i piazzati.

Chiudiamo con una particolare menzione per il 25enne Tom Marquand talentuoso fantino britannico autore di eccellenti prove durante tutta l’edizione 2023 del Royal Ascot tanto da ricevere i complimenti da Re Charles III.  Una particolare soddisfazione che gli avrà permesso di abbandonare definitivamente il ricordo di quella multa comminata durante il periodo del Covid in Australia per mancato distanziamento sociale.

Bruno Delgado

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo