Domenica alle Scuderie San Giorgio: Naz. A3* Memorial Bruno Minini

Advertisement
Francesco Correddu in sella a Venus di Val di Tara alle Scuderie San Giorgio

Francesco Correddu in sella a Venus di Val di Tara (c) GM Photography

Verolanuova, 24 giugno 2024 – Si è conclusa ieri la Seconda Tappa del San Giorgio Tour e Memorial Bruno Minini presso le splendide Scuderie San Giorgio di Verolanuova, in provincia di Brescia; un angolo di paradiso in cui l’arte delle competizioni equestri e la passione per il proprio lavoro si fondono insieme in un connubio che rende ogni evento unico ed irripetibile.

La categoria più attesa, il Gran Premio 140

La gra più attesa del weekend era senza dubbio il Gran Premio 140 a due manche, che ha visto emergere vincitore il carabiniere Francesco Correddu in sella a Venus di Val di Tara; il binomio ha dominato la categoria con due percorsi netti, completando la seconda manche in 35.59 secondi, vincendo un Quad Meda Angry 200 R10 offerto dalla Famiglia Minini e una sella offerta dalla selleria EQM.

PHOTO 2024 06 24 10 18 14
Francesco Correddu sul suo nuovo Quad Meda Angry 200 R10 | (c) GM Photography

Al secondo posto, Filippo Codecasa su Casilius ha registrato un tempo di 38.37 secondi, aggiudicandosi una Ric Bike Stresses Alloy 20.

Alessandra Mella su Killer Girl VD Lindehoeve ha ottenuto il terzo posto con due manche senza errori, fermando il cronometro a 42.25 secondi e vincendo una Electric Bike Engwe T14.

Gianmarco Ferretti, con Honeur de Pomme I, ha chiuso con un errore nella seconda manche e un tempo di 36.12 secondi, conquistando il quarto posto. Filippo Codecasa ha ottenuto anche il quinto posto su Otella Van de Meerse, con un errore nella seconda manche e un tempo di 38.04 secondi.

PHOTO 2024 06 24 10 18 49
Filippo Codecasa su Red Bull (c) GM Photogrphy

Categoria 135 a tempo

Nonostante il tempo avverso, la prima categoria della giornata è iniziata alle 8:30. Nella 135 a tempo, Filippo Codecasa in sella a Red Bull ha trionfato senza penalità, fermando il cronometro a 56.28 secondi.

Seguono Michele Piantoni su Monte Sirio, con un tempo di 63.3 secondi, e Alberto Liguori con Indigo Blue S, che ha completato il percorso in 63.37 secondi. Al quarto posto, Davide Cattaneo su Aspide ha chiuso in 63.95 secondi, mentre Dario Minutoli su Scar ha terminato in 65.95 secondi.

Categoria 120 a Tempo

Nella 120 a tempo, Laura Carcangiu con Abracadabra del Beiro ha conquistato il primo posto senza penalità, chiudendo il giro in 50.42 secondi.

Roberto Saibene su Luis del Vergante ha seguito con un tempo di 53.73 secondi, ed Elisa Pareto su Homer van T&L Z ha terminato in 54.4 secondi. Al quarto posto, Anna Peluchetti su Absolut ha completato il percorso in 55.12 secondi, mentre Livia Ferretti su I Survive de Kaluri ha chiuso in 55.95 secondi.

Premio alla migliore amazzone

La migliore amazzone, Alessandra Mella, è stata premiata con un KEP Italia offerto da KEP Italia, dimostrando ancora una volta l’attenzione al dettaglio e la cura per i partecipanti che caratterizzano le competizioni ospitate dalle Scuderie San Giorgio.

PHOTO 2024 06 24 10 18 131
Alessandra Mella su Killer Girl VD Lindehoeve premiata migliore amazzone | (c) GM Photography

Tutte le classifiche qui

La giornata di gare ha visto grandi prestazioni e una partecipazione entusiasta, confermando ancora una volta la qualità e l’eccellenza delle Scuderie San Giorgio come punto di riferimento nel panorama equestre italiano.

PHOTO 2024 06 24 10 18 03
Scuderie San Giorgio – Memorial Bruno Minini (c) GM Photography

© Riproduzione riservata.

Contenuto sponsorizzato.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo