Sunshine Tour: Willem Greve vince il Trofeo Catunambú. Per l’Italia bene Martinengo Marquet, Cristofoletti e Lo Bosco

Advertisement
Willem Greve © Moises Basallote

Vejer – Si è concluso anche il quarto giorno di questa terza settimana dell’Andalusia Sunshine Tour. Ancora una volta il cavaliere olandese Willem Greve, in sella a’Highway M TN’ (Eldorado VD Zeshoek x Black Walter),  si è ritrovato in cima alla classifica della main class della giornata: il Big Tour CSI4* LR – Trofeo Catunambú da 1,50m. 
C’erano solo 13 cavalli pronti ad affrontare il percorso progettato dai course designers Grégory Bodoand e Alain Lhopital.  Di questi, Ellen Whitaker in sella a Spacecake ha finito il giro in 66.61s conquistando alla fine il secondo posto.  Ellen sta certamente riuscendo bene questa settimana con la 10 anni (da Stakkatol), dopo il terzo posto di giovedì nel classe Medium Tour.
L’olandese Willem Greve è riuscito a conquistare la vittoria in sella al KWPN di 10 anni da Eldorado vd Zeshoek con un tempo incredibile di 64.01 secondi.
E’ stato poi l’irlandese Camaron Hanley a conquistare la terza posizione con un tempodi quasi esattamente 2 secondi più lento di Ellen. In sella all’11 annibaio da SIEC Livello, ‘ESI Toulouse’ con il quale ha fermato il cronometro in 68.69 secondi.
Lo svizzero Thibaut Keller con ‘Arley de Vayrie’ si è posizioanto invece in quarta posizione, mentre il brasiliano, Yuri Mansur con ‘Humberto ASK’ ha chiuso la top five.
Ieri la Whitaker è stata anche la vincitrice dell’altra categoria LR, il Medium Tour da 1.45m, in sella a ‘Fiona des Hayettes’ (Lord Des Hayettes x Ryon D’Anzex).
Grande risultato per l’amazzone italiana Giulia Martinengo Marquet che, per un pelo, non è riuscita ad eguagliare il tempo della Whitaker, conquistando la seconda posizione. L’azzurra, in sella a ‘Scuderia 1918 Quick and Easy 3’, cavalla di 10 anni con la quale è arrivata anche quarta giovedì nella nel Medium Tour da 1.45m.  Tim Gredley (GBR) su ‘Jimmy Mack V Berkenbroeck’ si è ritrovato al terzo posto con il BWP di 13 anni da Quorum de Laubry.
Karim El Zoghby (EGY) si è posizionato quarto con ‘Zandigo’ e lo svedese Douglas Lindelöw ha conquistato il quinto posto in sella a ‘Eldoret PS’.
Il Big Tour da 1.45m, categoria speciale a 2 fasi, è stato vinto invece dal francese Pierre Alain Mortier su ‘Cyclade du Barbin’, che ha vinto anche il Tour Medio da 1.30m in sella a ‘Dream Hope’.
Al secondo posto del Big Tour, l’irlandese Dermott Lennon su’L’Esprit Hero Z’, un castrone di proprietà di Eamon Bishop. Al terzo posto, il cavaliere danese Martin Dinesen, in sella a ‘Neergaard Cressendo BV Z’. Al quarto posto si è ritrovato, Olivier Perreau con ‘Dalton du Morion’, mentre i Clara Hallundbaek e ‘Noortje Van Het Houterhof’ hanno chiuso la top five.
Per l’Italia, bene Michael Cristofoletti su ‘Whysol Cassia Pleasure’, grigioìa di 11 anni da Cardento, con cui si è posizionato al 7° posto con 0 errori nel tempo di 27.62 sec.
Il Medium Tour da 1.30m, come già detto, ha visto la vittoria del francese Pierre Alain Mortier sul 9 anni da Qlassic Bois Margot, ‘Dream Hope’.
Al secondo posto, lo svedese Marcus Westergran su ‘Fellaini de Liebri Z’. Il podio è stato chiuso dall’italiana Lavinia Lo Bosco in sella al BWP baio di 8 anni ‘Ocean’.
La tedesca Lea-Sophia Gut su ‘Ibero’ ha conquistato la quarta posizione. La quinta, invece, è stata presa dall’argentino Eduardo Pérez con ‘Carentino Z’.
Il Big Tour da 1.35m è stato ancora una volta divisa in due turni per via dell’elevato numero di iscritti.
I vincitori sono stati, il cavaliere spagnolo Kevin González de Zarate su ‘Visama Kaoba’ e il francese Severin Hillereau con ‘Bull D’Hogue’.  I secondi posti sono andati all’irlandese Harry Allen con ‘Greta Evita’ e al cavaliere spagnolo Jorge Bidón su ‘Duska’.  I terzi posti sono stati conquistati dal cavaliere britannico Joseph Clayton con ‘Jenson QR’ e dallo svizzero Alain Jufer con ‘Golden Future MM’.
Bene l’Italia che ottiene la settima posizione grazie ad Alexa Larkin e Lady Angeles nel primo turno.
Lo Small Tour da 1.40 è stato vinto dal tedesco Helmut Schönstetter in sella a ‘Toulanda Degli Assi’, il secondo posto è stato un pareggio tra il portoghese Joao Mota con ‘Misterio Sobral da Costa’ e l’irlandese Ciaran Nallon con ‘Mc Flurry 10’.  
Un altro irlandese ha ottenuto il quart posto, Adam Morgan su ‘Warriors Glory’.
Lo Small Tour da 1.35m ha visto vincere lo spagnolo Patricio Valdenebro con ‘Klimax Van Het Lindehof’, più veloce di oltre 2 secondi rispetto al cavaliere italiano Ferrante Anchisi con ‘Carisma’ che ha ottenuto un ottimo risultato riuscendo comunque a piazzarsi al secondo posto.  Lea de Coulon (Sui) è arrivata terza con ‘Gangster 90’.
Lila Bremner è stata la vincitrice dello Small Tour da 1.30m, in sella a ‘Cocktail D’Azur’.  Secondo Jose Illi (FIN) con ‘Eolita L’ e terzo posto per Javier González Fraga (ESP) con ‘Bubalu’.
Oggi l’Andalucía Sunshine Tour proseguirà con altre 12 categorie e circa 1000 cavalli nelle arene.
HSJ
Photo © Moisés Basallote – Willem Greve, in sella a’Highway M TN’
Fonte prensa/press office Andalucia Sunshine Tour

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo