Al via la Longines League of Nations 2024 con la tappa di Abu Dhabi

Advertisement
Longines League of Nations

Il regolamento e la struttura della nuova serie LLN

La Federazione Equestre Internazionale (FEI) ha dato il via a una nuova era per il Salto Ostacoli internazionale con l’introduzione della Longines League of Nations (LLN), il nuovo circuito di Coppa delle Nazioni che inizierà questo fine settimana con la prima tappa di Abu Dhabi.

Dopo i primi incontri della FEI, dai quali risultava sarebbero state cinque le tappe previste dalla LLN, ne sono state confermate quattro, più la tradizionale finale a Barcellona 2024.

Struttura della LLN 2024

Il circuito prevede:

  • CSIO5* Abu Dhabi (UAE)
  • CSIO5* Ocala, FL (USA)
  • CSIO5* St Gallen (SUI)
  • CSIO5* Rotterdam (NED)

Finale: CSIO5* Barcellona (SPA)

La LLN è stata concepita come una serie di gare FEI che si svolge nel corso di una stagione che coincide con l’anno solare. Questa serie comprende quattro eventi di qualificazione e la finale della LLN, che di solito si tiene alla fine di settembre o all’inizio di ottobre. Main event delle varie tappe della LLN è la competizione tra i team delle migliori nazioni del salto ostacoli mondiale. La selezione degli atleti che rappresenteranno i vari Paesi è di esclusiva competenza delle rispettive federazioni nazionali, che devono garantire una squadra competitiva e all’altezza dell’evento.

Il formato, approvato all’unanimità dal Comitato FEI di Salto Ostacoli, consisterà in due round: nel primo turno parteciperanno tutti e quattro gli atleti di tutte e 10 le squadre, con i tre migliori punteggi da conteggiare, seguiti da un secondo turno in cui le migliori otto squadre gareggiano in ordine inverso – portando con loro le loro penalità dal primo turno – ma con solo tre atleti per squadra e nessun punteggio di scarto.

Lo stesso formato sarà applicato per la finale della Longines League of NationsTM con tutte le otto squadre qualificate che gareggeranno in entrambi i turni con solo tre atleti e nessun punteggio di scarto nel secondo turno.

Modalità di qualificazione

La qualificazione per le gare della LLN avviene attraverso la Ranking Longines League of Nations, basato sulla Ranking Longines mondiale di Salto Ostacoli. Questa classifica tiene conto dei risultati ottenuti dagli atleti nei vari eventi. Inoltre, vi è un requisito specifico per ogni squadra di includere almeno un atleta under 25.

Inoltre, a partire dal 2025, la squadra vincitrice della finale LLN sarà automaticamente qualificata per la LLN dell’anno successivo. I restanti nove posti disponibili saranno assegnati alle migliori nove squadre in base alla Ranking, escludendo naturalmente la vincitrice della finale LLN.

I team confermati per l’anno 2024

I dieci team confermati per il 2024, in base ai punteggi della ranking mondiale dei rispettivi cavalieri, sono i seguenti:

  1. Ireland (IRL) – 13834 pts. Chef d’equipe: Michael Blake
  2. United States of America (USA) – 13532 pts. Chef d’equipe: Robert
  3. France (FRA) – 12890 pts. Chef d’equipe: Henk Nooren
  4. Germany (GER) – 12876 pts. Chef d’equipe: Otto Becker
  5. Switzerland (SUl) – 12514 pts. Chef d’equipe: Peter van der Waaij
  6. Great Britain (GBR) -12045 pts. Chef d’equipe: Di Lampard
  7. Netherlands (NED) – 11957 pts. Chef d’equipe: Jos Lansink
  8. Belgium (BEL) – 11552 pts. Chef d’equipe: Peter Weinberg
  9. Sweden (SWE) – 10237 pts. Chef d’equipe: Henrik Ankarcrona
  10. Brazil (BRA) – 9289 pts. Chef d’equipe: Pedro Paulo Lacerda

Una decisione che lascia un po’ l’amaro in bocca

Dopo aver considerato sia il regolamento che le sedi di gara previste per questa stagione, emerge una considerazione spontanea: il numero di tappe totali previste non solo è stato drasticamente diminuito rispetto al passato – eliminando gli CSIO di Roma, La Baule, Wellington, Hickstead, Falsterbo, Aachen, Calgary, Knokke e Dublino – ma è stato ulteriormente ridotto a quattro, dopo che a giugno si era parlato di cinque.

La Segretaria Generale della FEI, Sabrina Ibáñez, a tal proposito ha dichiarato in occasione del Consiglio tenutosi il 1° agosto 2023: “Il Consiglio ha assegnato quattro tappe di qualificazioni per questa serie globale, in tre continenti: due qualificazioni in Europa, una in Nord America e una in Medio Oriente“, poi ha continuato, “anche se inizialmente avevamo previsto cinque appuntamenti, siamo consapevoli che il prossimo anno sarà particolarmente impegnativo con i Giochi Olimpici di Parigi che si svolgeranno dal 26 luglio all’11 agosto. Ridurre il calendario a sole quattro tappe permetterà agli atleti e chef d’équipe di gestire e risparmiare i cavalli e di avere comunque abbastanza tempo per allenarsi, gareggiare e prepararsi per le Olimpiadi” e questo potrebbe essere comprensibile.

E’ inevitabile, però, che sorgano domande sulla limitata possibilità di tutti i Paesi di essere rappresentati in un circuito di rilevanza mondiale. La dichiarazione del Presidente della FEI, Ingmar De Vos, sottolinea l’importanza della nuova LLN per la promozione dei valori fondamentali di questo sport, anche se alcune decisioni possono risultare deludenti per alcuni organizzatori.

Relativamente a questo, ha dichiarato: “A causa dell’elevata quantità di candidature ricevute da parte dei vari paesi per essere selezionati come sedi della nuova serie, sapevamo fin dall’inizio che non saremmo stati in grado di accontentare tutti gli organizzatori che in passato hanno dato un enorme contributo alla FEI Nations Cup. Saremo sempre grati per quello che hanno fatto e auguriamo loro ogni successo per il futuro.

A supporto delle scelte prese relativamente all’organizzazione della nuova LLN, inoltre, la FEI ha dichiarato che questa nuova serie permetta un’equa distribuzione degli eventi in tutto il mondo e promuova la diversità geografica all’interno del circuito, consentendo ad ogni modo a diversi continenti di essere coinvolti nella competizione.

Montepremi

Il montepremi della competizione LLN agli eventi di qualificazione è di 700.000€. Le tasse saranno dedotte secondo il calendario FEI approvato. Questa somma sarà distribuita alle squadre in questo modo: 1° posto: 230.000€, 2° posto: 150.000€, 3° posto: 110.000€, 4° posto: 70.000€, 5° posto: 42.000€, 6° posto: 31.000€, 7° posto: 21.000€, 8° posto: 17.000€, 9° posto: 15.000€, 10° posto: 14.000€.

Gestione delle riserve

Una novità introdotta è la gestione delle riserve: una lista di Paesi-riserva sarà composta dalle tre migliori federazioni nazionali non già qualificate per la stagione successiva della LLN. Queste federazioni nazionali entreranno in gioco in caso di eventuali ritiri da parte delle federazioni nazionali già qualificate. Se una federazione nazionale si ritira dopo il terzo evento di qualificazione della LLN, non verrà sostituita e la sua posizione nella classifica rimarrà vuota.

La tappa inaugurale della LLN ad Abu Dhabi

La tappa inaugurale della Longines League of Nations™ 2024 si terrà dall’8 all’11 febbraio ad Abu Dhabi (EAU), la capitale degli Emirati Arabi Uniti, anche capitale dell’Emirato di Abu Dhabi, che conta una popolazione di circa 1,5 milioni di abitanti.

Le qualificazioni della Longines League of Nations™ si terranno presso l’Al Forsan International Sports Resort, una destinazione di livello mondiale per lo sport, il fitness, il tempo libero e l’intrattenimento. Il Resort, inaugurato nel 2010, occupa una superficie di 1,6 km quadrati ed è posizionato a 15 minuti dall’aeroporto internazionale di Abu Dhabi e dall’Abu Dhabi National Exhibition Centre.

Lista di partenti completa qui

Non perderti nessuna novità ed i risultati sulla nuova Longines League of Nations.

Fonte FEI

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo