Conor Swail e Count Me In tornano al top nel CSI3* 1.45 m al Desert International

Advertisement
IMG 1013 1

L’Irlandese Conor Swail e il suo incredibile cavallo Count Me In, castrone hanoveriano di 17 anni (da Count Grannus x Sherlock Holmes) di proprietà delle Mannon Farms. Il binomio ha partecipato a concorsi e vinto in tutto il mondo, e questa volta hanno aggiunto una grande vittoria al loro palmares al Desert Circuit 3, presentato da U.S. Bank, dominando il $32,000 Pegasus Show Stable CSI3* 1.45m Classic di domenica pomeriggio.

Ha avuto un anno un po’ più tranquillo”, ha riflettuto Swail sugli ultimi 12 mesi con “Crosby”. “È iniziato molto bene ma poi non si sentiva pronto per le gare grosse, quindi siamo scesi a 1.45 m e 1.50 m. In queste categorie sembra essere più a suo agio. Lo sto vedendo tornare in buona forma. Questa settimana volevo solo dargli modo di cominciare con calma ed è stato un bell’inizio per lui.

Per Swail è comunque una grande vittoria internazionale contro alcuni dei migliori cavalieri del mondo. Ha superato gli altri 12 binomi presenti in barrage che hanno affrontato il percorso progrttsto Bernardo Costa Cabral (POR).

Swail, leggermente più veloce di Gregory Wathelet (BEL) in sella a Clarity, che ha conquistato il secondo posto. Cassio Rivetti (BRA) si è invece piazzato al terzo posto con Billy Dorito, di proprietà di Monarch Farms, LLC.

IMG 1012 1
Conor Swail (IRL) e Count Me In. Photo by High Desert Sport Photo

Il cavallo potrebbe non saltare 1.65 m al momento, ma è stato fondamentale negli anni che Swail in tutto il mondo.

È il miglior cavallo che abbia mai avuto“, ha detto Swail di Crosby. “Abbiamo avuto un anno in cui questo cavallo mi ha portato a dei risultati che veramente non mi aspettavo. So di avere un grande gruppo di cavalli, che mi ha portato tra i primi 10 della ranking, ma è stato principalmente lui. Ho fatto con lui il mio primo Campionato del Mondo e siamo arrivati settimi. Eravamo a un passo dal podio. Sono stato ad Aquisgrana per la prima volta. Siamo andati a Dublino e abbiamo vinto l’Aga Khan in barrage.

Swail ricorda quel giorno con affetto: “Quel giorno è stato probabilmente il migliore della mia vita“, ha detto. “Quando arrivi ad alti livelli in Irlanda l’Aga Khan significa tutto. Vincerlo in barrage, è stato incredibile.”

Risultati completi

Comunicato stampa Desert International Horse Park | Conor Swail (IRL) e Count Me In. Foto di High Desert Sport Photo

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo