CSI5* Al Shaqab: Emanuele Gaudiano vince la 1.55m e conquista il secondo posto nella 1.45 m

Advertisement
bd73f2f1 926a 4aa2 947d 0cf1d0cb45f1 1

Non gli era bastato il secondo posto nella prova da 1.45 m del CSI5* di Al Shaqab, il grandissimo Emanuele Gaudiano, questa volta in sella al suo fedele e instancabile Chalou, ha brillato anche in cima al podio della categoria più importante della giornata, la 1.55 m Longines Raking di questa sera.

La spettacolare Longines Arena di Al Shaqab ha accolto le più importanti stelle dell’equitazione locale e internazionale per gareggiare nella disciplina olimpica del salto ad ostacoli. Questo evento, parte del rinomato CHI Al Shaqab, rappresenta uno dei soli cinque concorsi CHI al mondo e il primo e unico nella regione del Medio Oriente e dell’Asia. Nato nel 2013, si è evoluto fino a diventare un punto fermo nel calendario equestre mondiale, celebrando l’eccezionale connessione tra cavaliere e cavallo che porta alla vera eccellenza.

L’Italia s’è desta: un grande Emanuele Gaudiano si aggiudica la 1.55 del CSI5* di Al Shaqab

La categoria CSI5* di Al Shaqab da 1.55 ha visto il brillante trionfo di Chalou, montato dall’italiano Emanuele Gaudiano. Dopo un campo prova un po’ sfortunato, il binomio è entrato nell’arena per ultimo, riuscendo a conquistare la vetta della classifica con un tempo di 74.09 secondi nel primo round e un rapido 34.49 secondi in barrage, senza errori in entrambe le fasi della gara. Uno spettacolo incredibile!

Chalou, castrone di 15 anni Oldenburg, ha dimostrato ancora una volta la sua potenza e le sue abilità oltre che l’intesa con il suo cavaliere, superando un campo di concorrenti decisi a conquistare la vittoria. Proprietà della Equita Kft e della Gaudiano Sporthorses S.R.L., Chalou e Gaudiano si sono aggiudicati il primo premio di 54.450,00 EUR.

Al secondo posto si è piazzato Kosmo van Hof ter Boone, BWP baio di 14 anni, sotto la sella del francese Jeanne Sadran. Il binomio ha completato la gara con un doppio netto nel tempo di 71.78 secondi nel primo round e 34.55 secondi nel jump-off.

La terza posizione è stata conquistata dalla svedese Malin Baryard-Johnsson in sella ad H&M Indiana. Anche questo binomio ha terminato con un’eccellente performance: un doppio zero in 35.00 secondi.

Classifica completa qui

ff0ad073 5c70 4fa7 b923 4f0aacbc97c8
Il podio della 1.55 m CSI5* Al Shaqab

Nella 1.45 m vittoria del cavaliere di casa Abdullah Alsharbatly

Uno dei momenti più attesi di oggi era la categoria del CSI5* da 1.45 m, che ha visto partir alcuni dei migliori cavalieri del mondo. Tra loro, il cavaliere di casa Abdullah Alsharbatly, della Arabia Saudita, ha conquistato la vittoria. In sella a Dancing Wolf O.L, un grigio di 12 anni di genealogia da Mylord Carthago x Contender, ha affrontato il percorso con precisione e agilità, completandolo senza errori in un impressionante tempo di 59.58 secondi.

L’Italia ha esultato per il secondo posto del carabiniere e attuale miglior cavaliere italiano Emanuele Gaudiano, su Vasco 118, un baio di 10 anni Vivant x Chacco-Blue, con cui ha completato il percorso in 60.34 secondi, solo pochi istanti di distacco dal vincitore.

Il podio è stato completato dal francese Olivier Perreau, che ha incantato il pubblico con la sua performance in sella a Bresil de Carnaval Santa Rosa, un baio di 13 anni da Mylord Carthago x Rosire.

Classifica completa qui

In foto Emanuele Gaudiano (c) HSJ

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo