EQUtv pronta per “Grand Prix d’Amerique” 2024

Advertisement
Grand Prix D'Amerique Hippodrome Vincennes 2024

In programma spot-tv, speciali e la diretta dall’ippodromo di Vincennes Paris

L’emittente televisiva del Masaf sarà presente il 27 e 28 gennaio per seguire il ‘classico’ di trotto in programma sul circuito francese. Previsti collegamenti live da bordo pista e dalle scuderie dalle ore 11 per scoprire tutte le emozioni della 103^ edizione.

EQUtv protagonista

Anche quest’anno EQUtv sarà in prima linea per seguire il Grand Prix d’Amérique al Vincennes Hippodrome di Parigi, classico appuntamento di trotto internazionale di Gruppo I sulla distanza di 2700 metri, in programma sabato 27 e domenica 28 gennaio con la finale. L’emittente televisiva del Masaf, visibile sul canale 151 del digitale terrestre, sulle piattaforme di Sky canale 220 e su quella di tivùsat al canale 51, ha arricchito la propria programmazione inserendo nel palinsesto gli spot ‘Grandi Eventi di EQUtv’ che verranno trasmessi ogni giorno e tre ‘Anteprime Amérique’ in onda nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 20.00, con repliche alle ore 22.30 e alle ore 9.30 del giorno seguente.

103° edizione

Alla 103ª edizione presente il team di inviati di EQUtv con collegamenti live a partire dalle ore 11:00 in entrambe le giornate di corse con un salottino di conduzione allestito a bordo pista, in cui si alterneranno gli ospiti e i protagonisti italiani e stranieri presenti all’evento. Un’altra telecamera mobile, invece, seguirà l’inviato nella zona delle scuderie, catturando le emozioni del prima e dopo dalla ‘pista nera’ in carbonella. E poi la telecronaca diretta del Grand Prix della domenica, per rendere partecipi gli spettatori da casa dell’elettrizzante atmosfera dell’ippodromo parigino.

Il Grand Prix d’Amerique

Il Grand Prix d’Amérique, corsa di trotto tra le più celebri della disciplina, si disputa dal 1920 nell’ultima domenica di gennaio sulla pista in carbonella dell’ippodromo di Vincennes, ad una decina di chilometri dal centro di Parigi. La denominata è in segno di riconoscenza dei francesi nei confronti degli Stati Uniti d’America per il supporto offerto agli alleati durante la Prima Guerra Mondiale. Alla corsa possono partecipare tutti i cavalli di Gruppo I Internazionale (la categoria più elevata), maschi integri e femmine (sono dunque esclusi i castroni) di età compresa tra i 4 e i 10 anni e che, durante l’anno precedente alla corsa, abbiano guadagnato almeno 153.000 euro di premi.

Stessa selezione anche per i drivers che devono aver guadagnato cifre elevate nell’ ultima annata di corse. Sono 18 i cavalli (12 qualificati più 6 aventi diritto) a contendersi il montepremi del Grand Prix d’Amérique che ammonta a 1.000.000 di euro: al vincitore vanno 450.000 euro mentre l’altra metà viene ripartita tra i primi sette classificati. Nell’albo dei vincenti figura anche Varenne, vittorioso nel biennio 2001 e 2002, guidato da Gianpaolo Minnucci. L’edizione 2023 è stata vinta da Hooker Berry con driver Jean-Michel Bazire.

Ufficio Stampa Ippica Snaitech

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo