Green Valley Estate: i risultati di questo weekend

Advertisement
Filippo Tabarini su Creme de la Creme Z al Green Valley Estate

Cavalli e cavalieri di prim’ordine erano attesi questo weekend per uno degli ultimi concorsi del 2023, il CSI2*/CSI1*/CSIYH1* a Deurne, in Olanda, presso le magnifiche strutture del Green Valley Estate.

Il concorso, andato in scena dal 20 al 23 dicembre, ha visto scendere in campo cavalieri del calibro di Jos Verlooy, Willem Greve, Sanne, Mel e Leon Thijssen, Bryan Balsiger, Maikel van der Vleuten e molti altri.

A rappresetare il nostro Paese, Filippo Tabarini in gara nel CSI2* con lo stallone Zangersheide di 8 anni Creme de La Creme Z, da Cornet Obelensky x Carthago Z.

I momenti clou al Green Valley Estate

Giovedì 21 dicembre

La prima main class del weekend è stata la Tab. A da 1.45 m di giovedì, il Green Valley Estate Prix che ha visto trionfare la Turchia con Omer Karaevli in sella a Livingstone van het Peggershof, un baio del 2011 da Ogano Sitte x Thunder Vd Zuuthoeve, con cui ha tagliato il traguardo in 58.91 secondi. Seconda e terza posizione per due cavalieri di casa: Piet Raijmakers Jr su Van Schijndel’s Olaya Z (Ogano Sitte x Concorde) con un tempo di 60.38 secondi, e Bas Moerings su Jesther, KWPN del 2014 da Cardemto 933 x Guidam, che ha fermato i cronometri dopo 60.62 secondi.

Venerdì 22 dicembre

Il Sentower Park Prix di venerdì, una Tab.A con Jump-Off da 1.45m, ha visto partire un totale di 47 binomi nel primo giro, per poi lasciare posto a sole 12 combinazioni per il barrage.
Al termine della competizione, il duello fra Kars Bonhof e Willem Greve ha visto primeggiare il primo sul secondo. Bonhof, in sella al KWPN di 10 anni Ivoor TV (Eldorado Vd Zeshoek x Verdi TN), ha tagliato il traguardo in 31.11 secondi, solo 0,15 secondi più veloce di Greve e Kyra, una 8 anni da Grand Slam x Indorado. Il tedesco Marvin Jüngel e il BWP del 2015 Pessoa C da Cicero Z Van Paemel x San Patrignano Corrado, ha completato il podio con un tempo di 32.29 secondi.
Filippo Tabarini, per l’Italia, è stato l’ultimo doppio netto della categoria, terminando il barrage in sella a Creme de La Creme Z in 37.79 secondi, posizionandosi appena fuori dalla top five, al sesto posto.

Sabato 23 dicembre

La PMC Projects Arena ha fatto da sfondo anche alle categorie dell’ultimo giorno, culminate con il Don Uitzendgroep Prix da 1.45 m con jump-off. Dopo il successo del primo giorno, è stato ancora il turco Omer Karaevli, in sella al BWP del 2011 Livingstone van het Peggershof, ad aggiudicarsi il primo gradino del podio in 36.78 secondi. Il grande Maikel van der Vleuten ha dovuto lasciare la vittoria alla Turchia, nonostante il suo incredibile e velocissimo giro netto in sella a Elwikke, femmina di 11 anni da Eldorado Vd Zeshoek x Quick Star. Solo 0,4 secondi di distacco tra i due cavalieri: la tensione era alle stelle. A chiudere il podio, Renee de Weert in sella a Fides du Mas Garnier, un baio del 2015 da Con Air x Quaprice Boimargot Quincy: il binomio ha tagliato il traguardo con un doppio zero in 38.17 secondi.

Tutti i risultati sono disponibili al seguente link: https://online.equipe.com/shows/59911

Foto Nikki Media photographer (c) | Filippo Tabarini e Creme de La Creme Z

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo