Gregory Wathelet vince il Cervezas Victoria’ Trophy, bene l’azzurra Alexa Larkin

Advertisement
Wathelet

Gregory Wathelet Argentina de la Marchette’ vince il Cervezas Victoria’ Trophy, bene l’azzurra Alexa Larkin
Olivier Perreau con ‘GL Events Venzia D’Aiguilly’ è secondo, Maksymilian Wechta con ‘Chepettano’ è terzo, in questa categoria FEI Longines Ranking.
Vejer: il tre volte campione olimpico che faceva parte della squadra belga protagonista della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo è stato il vincitore. Gregory Wathelet ha bisogno di poche presentazioni nel mondo del salto ostacoli e in sella alla sua ‘Argentina de la Marchette’ è arrivato in testa al ‘Trofeo Cervezas Victoria’; il Victoria Beer Trophy.
La categoria si è svolta nell’arena principale, con ostacoli alti fin a mt 1,50 m. ‘Argentina de la Marchette’, è una bella cavalla grigia che è di proprietà del cavaliere. Hanno fatto un salto di qualità nel velocissimo tempo di 34.78 che si è rivelato imbattibile in questa prova molto impegnativa. Gregory e “Argentina de la Marchette“, sono già stati nelle rosette qui all’Andalucía Sunshine Tour e sono stati secondi nel CSI 4* 145m l’11 di questo mese.
Gregory ha ottenuto un altro buon risultato, piazzandosi secondo nella classe Big Tour 1.45m con “Sandero“ che è di “Sandro Boy“.
Al secondo posto nella classe ‘Cervezas Victoria’ c’era il francese Olivier Perreau con ‘GL Events Venzia D’Aiguilly’ (‘Diamant de Semilly’, ds. ‘Quick Star’) in 36.17, che lo scorso anno aveva vinto un 1.50m a Montenmedio, e anche un 1.55m a Montecarlo lo scorso luglio, per non parlare di un 1.60m l’anno scorso ad agosto, a Valence. È un meraviglioso tributo a suo padre “Diamant de Semilly“, purtroppo scomparso questa settimana. Terzo il polacco Maksymilian Wechta con ‘Chepettano’; e due cavalieri svizzeri hanno preso gli ultimi due posti, Thibaut Keller con “Happy Girl T“ e Alain Jufer con “Dante NM“.
Il Medium Tour 1.45m  è stato vinto dall’olandese Leopold Van Asten con “VDL Groep Urane de Talma“ (“Argentinus“, ds, “Landor S“).
Tra gli altri risultati, la francese Fanny Guerdat Skalli ha vinto il Big Tour classe 1.35m con lo stallone ‘Amitie Des Douces’, anche lui di ‘Diamant de Semilly’. Questo continua davvero a dimostrare l’incredibile importanza di questo meraviglioso stallone “Diamant de Semilly“ nel mondo del salto ostacoli.
Il cavalioere britannico Adam Botham ha vinto nella 1.40 del Medium Tour con “Ebanking“ e la spagnola Carolina Villanueva Suárez ha vinto la sua sezione con “Indigo Blue Biolley“.
Alexa Larkin (ITA) ha ottenuto un altro podio con la talentuosa “Lady Angeles“ nel Medium Tour 1.30; Antonia Andersson (SWE), ha conquistato i primi due posti del podio nello Small Tour 1.40m con ‘Dexter’ e ‘Dyneine de Lilau’ respt’ e nell’1.35m la tedesca Elena Appendino è stata vincitrice con ‘Iceman’.
Nella CSI1* l’irlandese Gabrielle Enright è stata la vincitrice della prova da  1.30m con la “Bentley“. Lara Cristina Diego Gutiérrez (ESP) con “Actor de Pravia“ ha vinto l’1.20 e l’1.10 è stato vinto dal finlandese Sani Illi con “Manouoscha Van’t Steenputje“.

Prensa/Press Office
Photo is by Moisés Basallote.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo