Harry Allen e la cavalla italiana Kumina Della Caccia conquistano la finale dei 7 anni

Advertisement
Harry Allen and Kumina Della Caccia

Terminati i Campionati del Mondo Giovani Cavalli di Lanaken 2023

Lanaken, 24 settembre 2023 – I Campionati del Mondo FEI/WBFSH per giovani cavalli 2023 si sono conclusi oggi con una finale emozionante riservata alle giovani promesse del salto ostacoli di 7 anni.
Anche il barrage di questa finale è stato una prova di altissimo livello e, alla fine, è stata nuovamente l’Irlanda ad aggiudicarsi il titolo: Harry Allen con la femmina italiana Kumina Della Caccia hanno conquistato il titolo mondiale 2023 per i 7 anni.

Come nella finale per i 6 anni, anche in quella dei 7 erano 40 i binomi sull’ordine di partenza e, come nella finale per i 5 anni, 11 di loro hanno ottenuto il pass per il barrage. Uno di questi 11 binomi era il giovane cavaliere irlandese Harry Allen, in sella alla cavalla sella italiana Kumina Della Caccia, figlia di Kannan x Toulon, allevata da Soc. Agr. La Caccia-Onlus e proveniente dalla stessa linea materna dello stallone Kashmir van Schuttershof. Come sesto binomio in gara, Allen e Kumina hanno chiuso il percorso in un impressionante tempo di 35,30 secondi, e con questa performance Harry si è aggiudicato la medagia d’oro, esattamente 10 anni dopo che suo fratello maggiore Bertram Allen è diventato campione del mondo dei 6 anni.

Harry Allen: “Kumina Della Caccia è un cavallo fantastico e penso persino che sia il miglior cavallo di 7 anni che io abbia mai montati! Ovunque andiamo, lei salta in modo eccezionale e effettivamente un percorso con 4 penalità è un cattivo risultato per lei (ride). Abbiamo anche avuto una stagione forte con una vittoria nella finale a Bratislava e ha affrontato le gare anche ad Aquisgrana finendo con 2 percorsi fantastici. L’abbiamo venduta lo scorso anno alla nostra asta Aloga, ma abbiamo concordato che avrei potuto continuare a montarla fino agli 8 anni.”

La medaglia d’argentoè andata al cavaliere tedesco Philip Rüping con la cavalla Oldenburg Casanina PS, figlia di Casallco x Chacco Blue, allevata da Paul Schockemöhle. Rüping e Casanina PS avevano appena conquistato la leadership con un percorso netto in 35,90 secondi, ma alla fine hanno dovuto accontentarsi del secondo posto.

Philip Ruping with the Oldenburg mare Casanina PS
Philip Rüping con la cavalla Oldenburg Casanina PS

Come nella finale per i cavalli di 6 anni (leggi l’articolo qui), il bronzo è andato ai Paesi Bassi, questa volta grazie all’abile amazzone Renee de Weert in sella alla cavalla KWPN Labantrix, figlia di Eldorado van de Zeshoek x Abantos, allevata da Stal van den Broek. De Weert e Labantrix erano terzi dell’ordine di partenza del barrage e sono riusciti a concludere in 38,55 secondi, conquistando il terzo gradino del podio.

Renee de Weert in the saddle of the KWPN mare
Renee de Weert in sella alla cavalla KWPN Labantrix

Non un grandioso risultato per l’unico cavaliere italiano qualificato per le finali riservati ai 7 anni di oggi. Emilio Bicocchi e Excaliburg, stallone grigio da Kannan x Euro-Star, hanno concluso con 12 penalità totali, concludendo questa domenica al 33esimo posto della classifica finale.

Classifica completa finale 7 anni: https://www.longinestiming.com/equestrian/2023/fei-wbfsh-jumping-world-breeding-championship-for-young-horses-lanaken-zangersheide/resultlist_14.html

Foto © Sportfot/Zangersheide – Harry Allen in sella a Kumina Della Caccia | Fonte press release Zangersheide

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo