Il Belga Costant Van Paesschen vince il suo primo Gran Premio 4* all’Hubside Jumping di Grimaud-Golfe de Saint Tropez

Advertisement
Hubside Jumping 0

Il cavaliere belga ventisettenne Constant van Paesschen, in sella al suo stallone Isidoor van de Helle, BWP del 2008 (da Canturo) ha vinto il Gran Premio 4* con jump-off da 1m55 all’HUBSIDE JUMPING Grimaud-Golfe de Saint-Tropez in Costa Azzurra di ieri pomeriggio. Il binomio ha eseguito il doppio zero più veloce del GP concludendo al primo posto con un tempo di 48.12 secondi. A seguire, lo spagnolo Manuel Fernandez Saro su Jarlin de Torres, l’unico altro doppio netto nel barrage a 4 che ha visto partire solo i cavalieri che avevano terminato il primo giro senza alcuna penalità. Il cavaliere spagnolo ed il castrone del 2011 (da Jarnac) hanno tagliato il traguardo in soli 48.20 secondi, pochi centesimi di secondo lo hanno separato dal vincitore.
Il miglior cavaliere francese, Aymeric de Ponnat sullo stallone del 2012 (da Clinton) Hoover ha eseguito un ottimo giro terminando con 4 penalità e accontentandosi così del terzo posto in 50.05 secondi.
Quarto posto per l’ultimo cavaliere riuscito a terminare il giro del jump-off, un altro francese, Francois Xavier Boudant in sella a Brazyl du Mezel, con 8 penalità nel tempo di 42.71.
Ha completato la top five Julien Anquentin su Cesus de Fougnard che, dopo aver concluso con 0 penalità il primo round, si è poi purtroppo ritirato durante il barrage.
Constant van Paesschen (BEL) ha dichiarato:
“Questa vittoria è fantastica! È la prima volta che vinco un Grand Prix 4*: avevo già vinto un Grand Prix 2* e un Grand Prix 3*, ma il cavallo era in gran forma […] È sempre una grande possibilità quella di partire per ultimi nel jump-off: avevo visto che l’unico giro netto era quello dello spagnolo Manuel Fernandez Sara e Jarlin de Torres ed era chiaramente alla nostra portata in termini di tempo. Sapevo cosa dovevo fare: andare veloce! C’è mancato poco, solo qualche decimo di secondo, ma è successo, e quella sensazione è straordinaria!“
RISULTATI COMPLETI QUI https://online.equipe.com/fr/class_sections/585954

All’inizio della giornata, il Gran Premio CSI 2* è andato alla leggenda dell’eventing ed eccezionale cavaliere di salto a ostacoli, il tedesco Michael Jung che, con Chasandra, ha battuto l’israeliano Robin Muhr su Dalakani Chardonnet, e il belga Pieter Clemens su Crescendo Mb Z.
Michael Jung (GER) ha dichiarato
“Ho avuto una settimana molto buona qui all’HUBSIDE JUMPING a Grimaud. Il posto è molto bello, le condizioni per i cavalli sono perfette, il personale delle scuderie è affascinante: insomma, tutto è buono, come già sapevo dopo la mia prima partecipazione all’HUBSIDE JUMPING due anni fa. Mi piace molto questa competizione e penso che piaccia anche ai miei cavalli! (ride) Sono venuto con cinque cavalli e tutti hanno saltato alla grande. La qualità del terreno, i percorsi dello chef de piste, tutto sembra essersi adattato perfettamente a loro. Per quanto riguarda il Gran Premio del CSI 2*, direi che non ero in una configurazione ideale. C’erano molte curve a sinistra e la mia cavalla Chasandra ha la tendenza ad andare a destra. Tuttavia, so che è naturalmente molto veloce, sia a terra che sugli ostacoli: ha combattuto molto bene e ha mostrato grande motivazione. La prossima settimana gareggerò in una competizione nazionale vicino a casa mia, in Germania. Poi i cavalli andranno in quarantena e io mi preparerò per andare a Tokyo (sorriso). Ci sarà una pressione particolare? C’è sempre pressione prima di una tale competizione, soprattutto perché si tende a pensare che non c’è salvezza a parte una medaglia d’oro. Ma non è vero! La stagione è stata buona, anche e il mio cavallo Fischerchipmunk FRH è in ottima forma. La prima soddisfazione viene da questa selezione: sono felice di partecipare di nuovo ai giochi olimpici. Per quanto riguarda la pressione, la metterò su me stesso, per dare il meglio nelle tre prove. Il mio obiettivo è chiaramente quello di realizzare la migliore performance del mio anno. E se qualcuno è meglio di me, beh, è sport. La cosa principale sarà dare il massimo e divertirmi. Questi giochi di Tokyo, già rinviati una volta, sono un’opportunità per tutti noi atleti qualificati. “
RISULTATI COMPLETI QUI https://online.equipe.com/fr/class_sections/585953
Per quanto riguarda le performances degli italiani, ottimo risultato per il 1° aviere scelto Giulia Martinengo Marquet che, in sella a Jotage B, femmina KWPN baia del 2014, ha completato il podio della CSI2* 1m40 speciale a due fasi di ieri.
Primo posto per il francese Emeric George su Dinali Lerchenberg, femmina del 2013 (da Chacco Blue) e secondo gradino del podio per l’Israeliano Robin Muhr su Baccarat Menilljean, castrone del 2011 (da Dimant de Semilly).
RISULTATI COMPLETI QUI https://online.equipe.com/fr/class_sections/585952
La prossima settimana, l’HUBSIDE JUMPING offrirà un’ultima settimana di competizione prima della pausa estiva e dell’HUBSIDE FALL TOUR di settembre-ottobre.
Copyright Photo: HUBSIDE JUMPING
HSJ

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo