Jumping International Bordeaux: i cavalieri in gara

Advertisement
Jumping Bordeaux 2024 Henrick von Eckermann

I cavalieri in gara al Jumping International Bordeaux 2024, inizia la magia olimpica


I cavalieri in gara al Jumping International de Bordeaux non deludono mai! Quest’anno non fa eccezione alla tradizione, con medaglie olimpiche e cavalieri selezionati, contendenti della FEI Longines World Cup – ed ex vincitori -, medaglie di campionato e molti altri in lizza dal 1° al 4 febbraio.

Lo stesso vale per il cross country indoor: Campioni olimpici e cavalieri preselezionati. Per quanto riguarda i cavalieri , è ovvio che ci saranno i migliori, visto che Bordeaux è la sede della finale di Coppa del Mondo csi5-w.

unnamed33

HenriK von Eckermann, numero 1 al mondo, sarà a Bordeaux


Il numero uno del mondo e campione del mondo in carica Henrik von Eckermann, terzo classificato a Bordeaux l’anno scorso e automaticamente qualificato per la finale di Coppa del Mondo grazie alla vittoria nella finale di Omaha dell’anno scorso, non si perderebbe per nulla al mondo l’atmosfera unica di Bordeaux

. Dovrà vedersela con alcuni dei più grandi nomi di questo sport, tra cui il campione olimpico di Londra (2012), il campione europeo in carica, il tre volte vincitore della Coppa del Mondo (2015, 2016, 2019) e il vincitore della tappa di Bordeaux nel 2020, lo svizzero Steve Guerdat. A lui si affiancheranno alcuni cavalieri molto performanti, come il belga Pieter Devos, che due settimane fa ha vinto la FEI Longines World Cup di Basilea con il suo “vecchio” Toupie de la Roque di 17 anni e che conosce bene il sapore della vittoria a Bordeaux, avendo trionfato nel 2018 con L’Espoir.

I qualificati per la finale di Riyad

Questo è anche il caso del tedesco Daniel Deusser (2019 con Tobago Z), così come dei cavalieri francesi Julien Épaillard (2017) e Kevin Staut (2012 e 2016), entrambi già qualificati per la finale di Riyad. Julien Épaillard porterà i suoi due migliori cavalli, Dubai du Cèdre e Donatello d’Auge: un serio favorito. Lo stesso vale per il britannico Harry Charles e l’austriaco Max Kühner, che si recheranno anch’essi in Francia. Roger-Yves Bost, anch’egli ex vincitore di Bordeaux (1990 e 1992), non si perderebbe questa gara per nulla al mondo, anche se quest’anno è nel sorteggio olimpico invece che in Coppa del Mondo.

Presente anche Scott Brash

Anche il britannico Scott Brash è una delle stelle del circuito. L’oro olimpico a squadre di Londra (2012) è l’unico cavaliere al mondo ad aver vinto il Grande Slam (tre vittorie consecutive a Ginevra, Aquisgrana e Calgary nel 2015, un evento clou nella storia di questo sport). Sarà affiancato da uno dei favoriti del pubblico di Bordeaux, il tedesco Marcus Ehning, che ha vinto due volte la Coppa del Mondo a Bordeaux, senza contare le vittorie nei Grand Prix.

Un’altra star tedesca, Christian Ahlmann, vittorioso a Mechelen lo scorso dicembre, verrà a Bordeaux per guadagnare altri punti e assicurarsi il biglietto per la finale.
Sul versante femminile (tema ancora caldo a Bordeaux, dove nessuna donna ha mai vinto un Gran Premio di Coppa del Mondo), vale la pena tenere d’occhio l’austriaca Katharina Rhomberg, medaglia di bronzo a squadre ai recenti Campionati europei di Milano, e naturalmente la francese Pénélope Leprévost, preselezionata per i Giochi Olimpici… O forse la concorrente regionale, la giovane amazzone di Tolosa Jeanne Sadran.

Maxime Livio, Astier Nicolas e Karim Laghouag, che fanno parte della “long list” per Parigi 2024, guideranno la selezione francese di quattordici cavalieri per il Devoucoux Indoor Derby, mentre il plurimedagliato tedesco Meister Michael Jung guiderà la delegazione straniera insieme all’olandese Janneke Boonzaaijer, al britannico David Doel, allo spagnolo Albert Hermoso Farràs e alla svedese Sofia Sjoborg.

Per quanto riguarda gli attacchi, sarà ancora una volta una battaglia tra l’australiano Boyd Exell, che vive nei Paesi Bassi, e l’olandese Bram Chardon, con il padre di quest’ultimo, Ijsbrand, e il tedesco Michael Brauchle, il belga Dries Degriek e l’olandese Koos De Rone come giudici. L’ australiano cercherà il suo decimo titolo, compreso il sesto a Bordeaux.

© Artiste Associé2
R&B PRESSE
Nella foto Henrik von Eckermann, world No. 1 © Artiste Associé

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo