La Norvegia trionfa nella Longines EEF Series North Group a Stutteri Ask

Advertisement
Stutteri Ask - AKL Creative

La Norvegia ha conquistato il primo posto dopo un’emozionante gara di qualificazione della Longines EEF Series North Group allo Stutteri Ask. Il podio era principalmente composto da Paesi del nord, con la Svezia che ha occupato la seconda posizione e la Danimarca, al terzo.

La competizione sembrava destinata a un serrato confronto tra Norvegia e Svezia fino all’ultimo momento, fino a quando il binomio svedese composto da Linda Heed e dalla cavalla grigia Laurien van Orshof ha abbattuto l’ultima barriera, consegnando la vittoria alla Norvegia. Gli svedesi hanno chiuso al secondo posto con otto penalità e 90 punti.

La squadra norvegese, composta da Pal Flam su Omonza D C, Therese Soehol Henriksen con Santos Z, Ingrid Gjelsten su VDL Edgar M e Geir Gulliksen su Oh la La van Overis, si è piazzato al terzo posto dopo il primo turno con 4 penalità. Tre giri netti nel secondo turno, incluso quello del veterano Geir Gulliksen, hanno permesso alla squadra di scalare la classifica e aggiudicarsi la vittoria proprio nella Giornata Nazionale della Norvegia.

Ho iniziato molto male, quattro punti di penalità al primo turno sono stati davvero disastrosi! Per fortuna ho un po’ di esperienza, non perdo l’umore e riesco a riprendermi. Avevamo bisogno di un netto e ci sono riuscito. Credo che la mia esperienza mi abbia aiutato molto oggi“, ha dichiarato Geir.

Therese Soehol Henriksen e il suo stallone grigio di 12 anni, Santos Z, sono stati uno dei soli sette binomi a registrare un doppio netto sul percorso progettato da Gerard Lachat nella splendida struttura danese che si affaccia sulla baia di Dalby, una novità nel calendario del salto ostacoli di quest’anno.

Questa Longines EEF Series è molto importante per i Paesi più piccoli, per far crescere i cavalieri e i cavalli più giovani. Siamo molto contenti di essere qui, è un posto fantastico e vogliamo ringraziare la famiglia di Kirk Kristiansen che ha costruito questa struttura per questo sport. Siamo molto felici e non vediamo l’ora di tornare l’anno prossimo“, ha dichiarato lo chef d’equipe norvegese Mikael Kolind.

La Norvegia, che ha ricevuto 100 punti di qualificazione per la vittoria, tornerà a giugno a Drammen per le qualificazioni in casa.

Un singolo errore di tempo nel primo turno per Rikke Andersen e Nordsturm 15 è costato caro alla Danimarca, che ha chiuso al terzo posto con nove penalità e 80 punti. I leader del primo turno, il Belgio, hanno ottenuto risultati deludenti nel secondo turno, arrivando al quarto posto con 12 punti.

Anche i Paesi Bassi e la Germania hanno chiuso con 12 penalità, rispettivamente al quinto e al sesto posto. La Polonia si è classificata settima, grazie anche a un favoloso doppio netto di Tomasz Miskiewicz su Velvet Lazar, ottenendo 70 punti di qualificazione. L’Ucraina si è classificata ottava, mentre la Finlandia, con la nona posizione, ha ottenuto 60 punti di qualificazione. L’unica altra squadra in gara, la Lituania, non ha completato il secondo turno a causa della partenza di soli tre cavalieri.

I punti dopo la tappa danese:

Norway         100  

Sweden         90  

Denmark       80  

Poland          70  

Finland          60  

Lithuania       DNF

Il percorso ha messo a dura prova i concorrenti, ma è stato il salto d’acqua a rivelarsi particolarmente problematico, facendo vacillare molte combinazioni.

Fonte press release EEF Series

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo