St Tropez Pirates primi nei quarti di finale della Supercoppa GCL di Praga

Advertisement
GCL c super cup 0

È stata una serata piena di emozioni quella dei quarti di finale della Supercoppa GCL ai playoff del GC Praga che hanno visto i St Tropez Pirates conquistare il primo posto.
Otto squadre hanno passato la competizione ad eliminazione diretta per ottenere un posto nella semifinale di oggi, mentre la corsa dei Cannes Stars, Scandinavian Vikings, Monaco Aces e Cascais Charms è stata interrotta.
Marcus Ehning ha descritto la gara dei quarti di finale come: “Una categoria molto emozionante, molte squadre che hanno iniziato bene poi hanno avuto un vero e proprio crollo. Si vedeva davvero la pressione dei concorrenti“.
Il pilastro portante del team dei St Tropez Pirates, Daniel Deusser, ha spiegato ieri: “Abbiamo buoni cavalli e buoni cavalieri nella nostra squadra, è stata una competizione emozionante e per quattro squadre il fine settimana è già finito. Manca solo un giorno, ma abbiamo dimostrato di essere in gran forma e non vediamo l’ora che arrivi domani. Tutto inizia di nuovo da 0 e senza la possibilità di scartare il peggior punteggio, è davvero un competizione che ti lascia sulle spine fino all’ultima squadra. Tutto può succedere domani“.
Lo stadio è esploso quando i Prague Lions, la squadra di casa, hanno guadagnato il loro posto in semifinale dopo i giri dei loro tre componenti, Niels Bruynseels, Jur Vrieling e Anna Kellnerovà. I quarti di finale di ieri sono stati una missione difficile per gli 8 dei 12 team che sono riusciti a rivendicare il loro posto nel turno di oggi.
In un’abbagliante cerimonia di apertura, tutti i contendenti per la Supercoppa GCL sono entrati nell’arena in uno scintillante spettacolo di luci, potente musica e un’atmosfera elettrica.
Il percorso di Uliano Vezzani è stato un primo test in vista della Supercoppa GCL, in quanto nessuna squadra è riuscita a finire la competizione senza commettere errori. Ogni passo e ogni curva sono stati esaminati dai cavalieri, dai team manager,  dagli allenatori, i groom e i tifosi.
Entrando in ordine inverso rispetto alla classifica di questa stagione, sono stati i Cannes Stars a dare il via all’azione. Si poteva vedere la delusione sul volto di Abdel Said quando ha tagliato il traguardo con un totale di 4 penalità. Il cavaliere U25 Max Wachman, che era in sella al compagno Berlux Z, ha concluso con 6 punti di penalità, mentre l’ultimo membro della squadra Sameh el Dahan, su Wicked Enigma, ha finito con 9 errori, lasciando la squadra con 19 penalità totali e mancando di poco la qualificazione.
Gli errori si sono accumulati anche per la squadra successiva, i Cascais Charms. Il team formato da Roger Yves Bost, Jodie Hall Mcateer e Rene Lopez Lizarazo ha chiuso la gara con 30 penalità ed un triste ultimo posto.
E’ poi entrato in campo il trio sicuro dei Miami Celtics composto da Maurice Tebbel, sullo stallone di 12 anni Don Diarado, Johnny Pals con Fernado e Andrzej Oplatek su Stakkatan. La squadra ha chiuso in quinta posizione con 12 penalità, qualificandosi per le semifinali di oggi.
A seguire, gli Hamburg Giants hanno accumulato 13 errori totali dopo lo zero di Bart Bless su Kriskras DV, Zoe Osterhoff su Ferrari VDL e Suus Kuyten con Alfa Jordan. Ill team è finito al sesto posto della classifica.
I Madrid In Motion hanno finito con un punteggio di quattro assicurandosi il loro posto in semifinale oltre che il secondo gradino del podio di ieri grazie alle performance di Maikel Van Der Bleuten, Mark Mcauley e Marlon Modolo Zanotelli.
I New York Empire hanno poi ottenuto un rispettabile punteggio di 5 penalità, permettendo alla squadra di Denis Lunch, Spencer Smith e Scott Brash di chiudere il podio della giornata di ieri.
E’ stato molto triste vedere Evelina Tovek e Winnetou de la Hamente Z uscire dal campo con 16 errori che, sommati ai 5 e ai 4 di Frank Schuttert e Henrik Von Eckerman non ha permesso agli Scandinavian Viking di qualificarsi.
Poi era il turno dei St Tropez Pirates: grazie agli impeccabili clear di Micheal Pender su HHS Calais e Daniel Deusser su Killer Queen VDM, non sono bastate le 4 penalità di Oliver Robert per impedire alla squadra di vincere i quarti di finale.
La squadra di casa, i Prague Lions, ha ottenuto l’ultimo posto in semifinale dopo i giri di Jur Vierling e Niels Bruynseels, ma uno sfortunato 13 difetti di Anna Kellnerova li ha messi in un territorio rischioso fino all’ultimo cavaliere in campo.
Purtroppo, a lasciare il torneo in questa fase sono stati i Cannes Stars, insieme a Scandinavian Vikings, Monaco Aces e Cascais Charms.
Le prime quattro squadre della stagione del campionato GCL, Valkenswaard United, Shanghai Swans, Paris Panthers e London Knights sono di nuovo in gioco per la semifinale di domani.
Queste si sommeranno alle 8 che si sono qualificate oggi per un totale di 12 team in campo.
Ciascuna squadra ricomincerà da zero e grazie all’opportunità di sostituire cavalli e cavalieri prima della penultima finale, tattiche e strategie saranno all’ordine del giorno nella lotta per un posto alla finale di domenica.
CLASSIFICA DEI QUARTI DI FINALE QUI https://gctv.gcglobalchampions.com/season/result?coursep=false&classId=32136&eventId=1959&eventYear=2021
Longines Global Champions Tour / GCL | Photo GCL

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo