Tutto è pronto per la finale individuale dei Campionati Europei di Milano

Advertisement
img 4721

Le parole dei componenti del comitato organizzatore dell’evento

L’emozione è alle stelle per l’inizio della finale individuale dei Campionati Europei di Milano 2023 che andranno in scena nell’Arena che verrà intitolata a Marco Faustè, promotore dei giochi di Milano, recentemente scomparso all’età di 60 anni.

Oggi, domenica 3, si sta tenendo l’ultima e appassionante prova che assegnerà il titolo Europeo: il round 1 si terrà alle 12 per tutti e 25, il round 2 alle 14.05 soltanto per i primi 12 della classifica provvisoria.

I Top 25 promossi dalla gara di ieri, con la quale la Svezia si è aggiudicata l’oro a squadre davanti a Irlanda e Austria, hanno sempre come leader lo svedese Jens Fredricson (su Markan Cosmopolit, 0 penalità), al comando dalla prima prova disputatasi mercoledì.

In classifica lo seguono gli altri due cavalieri che pure hanno collezionato fin qui tre percorsi netti: lo svizzero Steve Guerdat (su Dynamix de Belheme, 0.43), l’irlandese Michael Duffy (su Cinca 3, 2.18), il francese Olivier Perreau (su GL Events Dorai d0Aiguilly, 2.79) e il britannico Ben Maher (Faltic HB, 3.13), tutti racchiusi nell’arco di meno di quattro penalità.

Una situazione di classifica quindi ancora apertissima e incerta.

Tra i finalisti ci sono anche gli altri tre che hanno contribuito al trionfo della Svezia nella competizione a squadre, e cioé Henrik von Eckermann (8º con iliana, 4.70), Rolf Goran Bengtsson (13º con Zuccero, 8.81) e Wilma Hellstrom (18ª con Cicci BJN, 9.50).

L’Italia avrebbe dovuto essere rappresentata da Emanuele Camilli (17º con Odense Odeveld, 9.18), ma il cavaliere azzurro ha già annunciato il suo forfait. La scelta è stata dettata in prospettiva della partecipazione alla finale della FEI Nations Cup di Barcellona.

Il comitato organizzatore ha incontrato la stampa prima dell’evento.

Fabio Schiavolin, Presidente Comitato Organizzatore e AD di Snaitech, ha detto: “Veniamo da una settimana difficile. In campo cavalieri rappresentanti 24 Paesi. In questa arena si sono avvicendate quasi 2500 persone, 108 giornalisti e ci sono state più di 60 ore di copertura televisiva, più di 30 ore di diretta su Sky e Rai”. Dopo le difficoltà dovute al meteo di domenica scorsa, ha detto “Un buon comitato organizzatore, è un comitato che sa gestire l’evento anche in caso di brutto tempo, come è stato a questi Europei”. Far fronte ai problemi causati dalla pioggia torrenziale dello scorso weekend non è stato facile, ma gli organizzatori sono comunque riusciti a rendere giustizia ad un evento di tale importanza.

Le parole del Presidente della FISE Marco di Paola riguardo la sfida sportiva e la location dell’Ippodromo di San Siro: “Devo dire che sicuramente la manifestazione è stato un grandissimo successo, come Federazione siamo estremamente soddisfatti dell’evento sportivo che ha visto i migliori cavalieri al mondo in un impianto che è stato assolutamente all’altezza delle aspettative. […] Ospitare un evento a 5* a Milano è una grande occasione per promuovere gli sport equestri in Lombardia”

Riguardo i risultati della squadra italiana e agli avversari in campo in questi Campionati, ha dichiarato: “L’Italia ovviamente sperava di conquistare il pass olimpico. Cercheremo di recuperare nell’ultima occasione alle finali di Barcellona. Dobbiamo dare atto ai nostri avversari, in particolare a Spagna e Austria, che sono stati veramente formidabili in questo Campionato.”

Valeria Panzironi, Direttore strategie sviluppo Shared Services Sport e Salute, ha dichiarato: “Siamo all’ultima giornata, si parla di un bilancio assolutamente positivo. Non solo per i numeri e i risultati di questo evento, ma perché pensiamo di aver portato un messaggio, la nostra mission: promuovere e diffondere lo sport a tutti i livelli. Sappiamo che lo sport non si muove a compartimenti stagni, i livelli più elevati ispirano da sempre quelli degli amatori e dei ragazzi agli inizi”.

Paolo Bellino Amministratore Delegato di RCS: “Il prossimo anno avremo un 5*, è una soddisfazione per poter crescere a livello organizzativo. La data di quest’anno era davvero difficile, fine agosto/inizio settembre è davvero un periodo difficile per attirare pubblico a Milano.”

In ultimo un ringraziamento ai main sponsors dell’evento: Freccia Rossa, Longines, Intesa San Paolo, Enel, Fastweb, Kep Italia, Reinassance e oltre 25 partner che ci hanno sostenuto.

“Tutto questo ha permesso di dare grande risonanza a questo evento” ha detto in ultimo la Bellino.

Foto HSJ – Marco di Paola, Presidente FISE

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo