Una mostra fotografica per i 30 anni dell’Andalucia Sunshine Tour

Advertisement
IMG 1572

Oltre 270 foto scattate nel corso degli anni: tutto visibile a Montenmedio fino alla fine del Tour.

Più di 270 foto in 18 pannelli espositivi vi accompagnano in un viaggio nel tempo, mostrando l’evoluzione delle installazioni del Andalucía Sunshine Tour. L’evento è patrocinato dal Ministero del Turismo, della Cultura e dello Sport del Governo dell’Andalusia, attraverso Turismo e Sport dell’Andalusia.

Fin dalla prima edizione del Tour, in cui c’erano tre sedi, Montenmedio, Sotogrande e Marbella, nel 1995, e grazie all’idea lungimirante di David Broome e al forte impegno e alla fiducia nel progetto di Don Antonio Blázquez, oggi siamo il più grande impianto equestre d’Europa e l’Andalucía Sunshine Tour si è evoluto lungo un percorso che potete seguire in questi pannelli nell’area commerciale.

Tutte le migliorie

La crescita e i miglioramenti a Montenmedio sono stati costanti in questi anni, ma ci sono stati alcuni sviluppi chiave che hanno davvero cambiato la natura del Tour. Uno di questi è stata la costruzione di 969 box, impianti e arene temporanee, nel 1999, in un’area che è conosciuta localmente come Sicalet, e che è l’attuale area centrale del Tour ancora oggi. Nel 2018 un altro grande sviluppo è stato quello delle nuove aree di gara, che hanno permesso di raddoppiare – e anche di più- il numero di cavalli presenti al Tour, portandolo a 2000 in una sola volta.

Ma il Andalucía Sunshine Tour è davvero incentrato sulle persone e, naturalmente, sui cavalli che vi partecipano. Essi conferiscono al Tour la sua caratteristica natura amichevole e abbiamo dedicato alcuni pannelli ai nostri cavalieri e alle loro squadre che sono parte integrante della ricca storia di questo prestigioso evento sportivo internazionale.

“Siamo molto entusiasti di questo anniversario speciale e abbiamo voluto sviluppare una serie di attività complementari che riflettessero la nostra crescita”, spiega Teresa Blázquez, che aggiunge che “la mostra è un campione completo di come sono stati questi 30 anni e crediamo che questo sia un bel modo per tutti coloro che vengono all’Andalucía Sunshine Tour quest’anno, concorrenti o visitatori, di apprezzare come siamo diventati ciò che siamo oggi”.


“Desidero ringraziare in modo particolare Luis García Poncela e tutto il team di Ecuestre, per il loro instancabile impegno nell’aiutarci a trovare le fotografie che costituiscono una testimonianza così importante della nostra storia qui”, ha proseguito.

Un ringraziamento che è stato esteso anche agli altri fotografi che hanno collaborato alla mostra, Moisés Basallote, Equus Media e MacKenzie Clark; all’azienda di Chiclana responsabile del suo sviluppo, Wake Up Creaciones, e al Comune di Vejer, per il prestito dei pannelli in cui è stata installata la mostra.

Questa è solo una delle attività principali previste nell’agenda speciale per la commemorazione del trentesimo anniversario dell’evento di quest’anno, che prevede anche un documentario, un poster speciale e trofei creati per l’evento dall’artista di Jerez con sede a Siviglia, Balcris. Balcris ha anche disegnato e creato alcune sculture installate intorno alla sede e ha dipinto un nuovo salto che sarà utilizzato durante il Tour.

Press Office Andalucia Sunshine Tour

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo