Andalucìa Sunshine Tour 2022: Pedro Veniss vince il Big Tour Equine America, bene Turturiello nel Medium Tour GP

Advertisement
Veniss salto Moises Basallote

Si è tenuto ieri l’ultimo giorno di questa terza settimana all’Andalucìa Sunshie Tour 2022.
Il CSI4* Gran Premio del Big Tour Equine America da 1,55m ha visto solo 5 cavalieri, dei 48 sull’ordine di partenza, arrivare al jump-off.
Il percorso progettato dal course designers Grégory Bodo e Alain Lhopital è risultato molto impegnativo.
I primi due posti del podio sono stati occupati da due cavalieri brasiliani. Fermando il cronometro dopo soli 38.91 secondi, Pedro Veniss in sella al castrone ‘Nimrod De Muse Z’ da ‘Nabab de Reve’ ha conquistato la vittoria. Al secondo posto, un altro cavaliere rispettato in tutto il mondo: il brasiliano Yuri Mansur. Con due Olimpiadi sul curriculum, la partecipazione ai Tryon World Equestrian Games e molti altri successi, in sella allo stallone warmblood belga grigio ‘Humberto Ask’, ha chiuso il GP di oggi in soli 39,67 secondi.
Al terzo posto il cavaliere irlandese Cameron Hanley, l’unico altro cavaliere a finire con zero penalità nel jump off questa categoria, con il suo ‘Esi Toulouse’ (Siec Livello x Quasimodo Van de Molendreef) ha finito in 40.21 secondi.
L’olandese Leopold Van Asten avrebbe vinto dato il tempo più veloce della giornata di 36.43 secondi, purtroppo l’abbattimento di un ostacolo lo ha fatto scivolare al quarto posto.
Mentre nel GP Equine America Van Asten si è esibito in sella a ‘VDL Groep Miss Untouchable’ (Chacco Blue x Aldatus), ha vinto il Big Tour da 1.45m con ‘Nino Du Roton’ ed è arrivato terzo nel Medium Tour da 1.40m su ‘VDL Groep Victoria’.
Il cavaliere francese Pierre Alain Mortier, con il castrone ‘Just Do t R’ (da ‘Action Breaker,
padre) ha purtroppo finito il giro impegnativo di 1,55m con 4 penalità che, nonostante l’ottimo tempo, lo hanno spinto al quinto posto.
Il CSI4* Medium Tour Grand Prix da 1,50m, categoria Longines Ranking, è stato vinto dal leggendario cavaliere olimpico francese ‘Bosty’, Roger Yves Bost. In sella a ‘Ballerine du Vilpion’ (da Baloubet du Rouet x Quidam de Revel) ha battutto gli altri 70 cavalieri iscritti alla categoria da 1.50m, fermando il cronometro con solo 0,10 di vantaggio dal danese Emil Hallundbaek con ‘High Nitro’, in seconda posizione. Terzo il cavaliere britannico Sameh El Dahan con ‘Wicked Enigma’.
Per l’Italia, Francesco Turturiello sull’11 anni Quite Balou (da Quite Capitol) ha finito il barrage con 4 penalità finendo in 12esima posizione.
Nel Piccolo Gran Premio LR da 1.40m la vittoria è andata al cavaliere svedese Alexander Zetterman, l’unico nel jump-off ad avere meno di 40 anni, in sella a ‘Triton Hastak’. Al secondo posto la tedesca Karin Ernsting con “D-Coroquada I“ e al terzo posto la belga Celine Couvreur su “Dubai Une Prince“.
HSJ

Press Andalucìa Sunshine Tour
Photo by Moisés Basallote

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo