Campionati Europei di Milano 2023: Svezia in testa, Italia al sesto posto

Advertisement
Jens Fredricson su Markan Cosmopolit

Jens Fredricson, primo della classifica individuale provvisoria

Milano, 30 agosto 2023 – Un percorso molto tecnico quello progettato dallo chef de piste italiano Uliano Vezzani per la prima prova di qualificazione a squadre e individuale dei Campionati Europei di Milano 2023. Certamente la gara caccia di oggi, una Tab. C da 1,50 m con 13 ostacoli e un totale di 16 sforzi, era una prova di velocità che non richiedeva uno sforzo troppo elevato sulle altezze e sulla larghezza degli oxer, ma piuttosto sul tempo impiegato per terminare la competizione.

85 dei migliori cavalli e cavalieri del panorama equestre europeo sono scesi in campo per affrontare il giro e, nonostante il livello altissimo dei partecipanti, solo venti sono stati i percorsi netti effettivi.

Il podio della classifica provvisoria individuale ha rispecchiato quello della classifica dei Team, capitanata dalla Svezia, la squadra che senza dubbio ha collezionato i risultati migliori nella gara di oggi. Il team ha confermato la sua forza, visto che è già in possesso del pass olimpico: ha chiuso con un punteggio totale di 1.51, dopo i netti di Jens Fredricson su Markan Cosmopolit, Wilma Hellström su Cicci BJN e Rolf-Göran Bengtsson in sella a Zuccero ed il secondo 4 più veloce della categoria del primo cavaliere della ranking mondiale, Henrik von Eckermann, in sella a Iliana.

Secondo posto per la Svizzera, ancora in cerca della qualifica per le Olimpiadi di Parigi 2024. Il team ha chiuso questa prima giornata con tre percorsi netti: il più veloce è stato quello di Martin Fuchs e Leone Jei, seguito da quello di Steve Guerdat su Dynamix de Beltheme e di Brian Balsiger in sella a Dubai du Bois Piinchet. Edouard Schmitz e Gamin van’t Naastveldhof non hanno brillato nella prova di oggi, hanno infatti abbattuto due barriere accumulando 8 secondi in più rispetto al tempo effettivamente impiegato. Ciò nonostante, la squadra ha chiuso con un totale di 1.92 punti chiudendo il primo giorno al secondo posto della classifica provvisoria.

La Germania si posizionata sul terzo gradino del podio con un totale di 5.31 punti. L’unico netto è stato quello di Philipp Weishaupt su Zineday in un tempo di 72.60 secondi, seguito da Gerrit Nieberg in sella a Ben 431, Jana Wargers con Limbridge e Marcus Ehning su Stargold.

Lo zero più veloce della categoria è stato quello del cavaliere svedese Jens Fredricson che, in sella a Markan Cosmopolit, dirige la classifica provvisoria dopo essere stato l’unico a chiudere la categoria senza errori in un tempo inferiore ai 72 secondi. Secondo posto provvisorio della classifica individuale per lo svizzero Martin Fuchs, in sella a Leone Jei, che con un tempo di 72,53 secondi ha tagliato il traguardo senza sfiorare una barriera. Per la Germania, Philipp Weishaupt ha chiuso il percorso su Sineday con 7 centesimi di secondo di ritardo rispetto al secondo classificato.

I commenti a caldo sulla gara

Jens Fredricson: “Ho grandi aspettative, voglio una medaglia, questo è il mio obiettivo. Ho partecipato a tanti campionati e mi è capitato di non essere abbastanza veloce il primo giorno. Ci sono andato vicino, ma questa volta mi sono detto che era meglio andare un po’ più veloce per poter entrare nella top ten. Questo era il mio obiettivo, il primo giorno. Penso di avere un super cavallo, Markan Cosmopolitan, un warmblood svedese nato non lontano da Stoccolma.
Ora ha che ha fatto un po’ di esperienza è davvero il cavallo della vita. Penso che il percorso sia stato davvero ben progettato, si potevano aggiungere o togliere tempi di galoppo e mi è piaciuto molto greggiare qui e il terreno era molto buono. È stato un vero piacere
“.

Martin Fuchs: “Sono molto soddisfatto della performance di oggi, nel riscaldamento lo sentivo benissimo. Lui [Leone J] ha una falcata molto grande che è una cosa davvero positiva a questo livello. Ad esmepio, mi ha aiutato molto a togliere una falcata nella linea, hpo potuto sfruttare la sua ampia falcata.
L’obiettivo principale è la Coppa delle Nazioni, per difendere il nostro titolo, abbiamo avuto una grande stagione quindi cercheremo di continuare a lavorare bene, e vedremo domenica dove arriveremo. Il nostro obiettivo è quello di conquistare un posto per Parigi, ma se saremo in grado di difendere il nostro titolo saremo sicuramente a Parigi, quindi dobbiamo “semplicemente” cercare di vincere una medaglia qui
“.

Rolf-Göran Bengtsson: “Ho avuto un’ottima sensazione già dal riscaldamento, al mio cavallo piace gareggiare sui campi in erba. Sentivo che aveva bisogno di qualche salto prima di capire veramente cosa gli stavo chiedendo e cosa doveva fare, ma ci ha messo posso a capire e quando ha intuito cosa gli stavo chiedendo, ha fatto molto bene tutto il resto del percorso. Sono arrivato un po’ troppo lontano all’uscita della doppia, quindi ho avuto bisogno di tenere per poter fare gli otto tempi successivi e questo è stato forse l’unico momento in cui non ho sentito che le cose andavano bene come dovevano. Nel complesso, però, sono molto soddisfatto di come l’ho sentito, ha saltato molto bene e non vedo l’ora che arrivino i prossimi giorni”.

Brian Balsiger: “Conosco Dubai molto bene, so quanto è lunga la sua falcata e quindi capisco quanti tempi devo fare. Oggi era molto rilassata perché essendo il primo a partire l’atmosfera era più tranquilla e questo le ha fatto bene per rimanere rilassata e concentrata. È una cavalla fantastica e sono davvero felice di poterla montare“.

Wilma Hellström: “Sembra incredibile che riesca a capire quello che le chiedi anche se non vede bene. È come se fossimo una cosa sola. Non ho mai avuto un cavallo così. In pratica posso montarla senza redini, è come se bastasse pensare.
Per quanto riguarda il percorso di oggi, posso dire che era molto bello. In realtà, quando l’abbiamo fatto a piedi, credo che la maggior parte di noi pensasse che fosse un po’ più facile di quanto non lo fosse poi in realtà, ma sono soddisfatto della prestazione di oggi e spero che continueremo così
“.

Classifica a squadre provvisoria: https://www.longinestiming.com/equestrian/2023/european-championship-jumping-milano-milano/resultlist_01T.html

Classifica individuale provvisoria: https://results.hippodata.de/2023/2335/docs/r_01.pdf

A. Ceserani

Foto Marta Fusetti (c)

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo