Equisalute, esplorando le opzioni di ferratura per il benessere del cavallo

Advertisement
L'importanza della ferratura e anche dei cavalli sferrati

La ferratura del cavallo è un’arte millenaria che ha radici profonde nella storia dell’umanità

Da tempi antichi, l’uomo ha riconosciuto l’importanza di proteggere e curare gli zoccoli dei suoi compagni equini, sia per migliorare le prestazioni durante il lavoro che per preservarne la salute e il benessere.

L’importanza della ferratura

Gli zoccoli dei cavalli sono soggetti a una grande quantità di stress durante l’attività quotidiana. La ferratura serve a proteggere gli zoccoli da lesioni e abrasioni, mantenendo allo stesso tempo l’equilibrio e la corretta conformazione del piede. Inoltre, una corretta ferratura può contribuire a migliorare l’andatura e l’efficienza del cavallo, consentendogli di svolgere compiti più impegnativi senza danneggiare la struttura del piede.

Il processo di ferratura

La ferratura del cavallo è un processo complesso che richiede conoscenze approfondite dell’anatomia del piede equino, nonché delle esigenze specifiche del cavallo in questione. Il maniscalco, è responsabile di valutare lo stato degli zoccoli del cavallo e di determinare il tipo di ferratura più adatto alle sue esigenze.

Il processo inizia con la pulizia e la preparazione dello zoccolo, seguito dalla modellatura e dalla sagomatura della ferratura in base alla forma e alle dimensioni del piede. Una volta applicata la ferratura, il maniscalco regola con cura la pressione e l’angolazione delle unghie per garantire una distribuzione uniforme del peso e un corretto supporto del piede.

Materiali e tecnologie utilizzati

Nel corso dei secoli, sono stati sviluppati una vasta gamma di materiali e tecnologie per la ferratura del cavallo. Tradizionalmente, le ferrature erano realizzate in ferro battuto, ma oggi sono disponibili anche materiali come l’acciaio, l’alluminio e i compositi plastici, ognuno con vantaggi e svantaggi specifici in termini di resistenza, flessibilità e peso.

Oltre ai materiali, anche le tecnologie moderne hanno contribuito a migliorare il processo di ferratura. Dall’uso di scanner 3D per creare ferrature su misura, all’impiego di dispositivi elettronici per monitorare la pressione sotto lo zoccolo, i maniscalchi di oggi dispongono di strumenti avanzati per garantire la massima precisione e efficacia nella cura degli zoccoli equini.

Considerazioni etiche e benessere del cavallo.

Sebbene la ferratura del cavallo sia un’arte antica e rispettata, è importante considerare anche gli aspetti etici e il benessere del cavallo. Alcuni critici sostengono che l’uso eccessivo della ferratura possa essere dannoso per la struttura del piede, limitando la sua capacità di assorbire gli urti e adattarsi alle varie superfici.

Per questo motivo, è fondamentale che i proprietari dei cavalli e i loro maniscalchi lavorino insieme per trovare un equilibrio tra la protezione degli zoccoli e il rispetto della naturale conformazione del piede. Inoltre, è importante monitorare regolarmente la salute degli zoccoli e apportare eventuali correzioni o modifiche alla ferratura in base alle esigenze del cavallo.

Proteggere e curare gli zoccoli dei nostri compagni equini è un compito di fondamentale importanza per garantire il loro benessere e la loro performance nel tempo.

Cavallo non ferrato

E’ possibile non ferrare un cavallo. La pratica della ferratura, cioè l’applicazione di ferri ai piedi del cavallo, è comune in molte discipline e culture e può essere necessaria per alcuni cavalli. Tuttavia, ci sono situazioni in cui i cavalli possono vivere e lavorare senza ferri. Ecco alcuni punti da considerare:

In alcune zone, i terreni naturali possono essere morbidi e non abrasivi, il che riduce l’usura degli zoccoli dei cavalli. In queste situazioni, molti cavalli possono vivere senza ferrature.
Alcuni cavalli hanno zoccoli naturalmente robusti e resistenti e non richiedono l’uso di ferri per mantenere un buon livello di comfort e prestazioni.
Esistono alternative alla ferratura tradizionale che possono essere utilizzate per proteggere gli zoccoli del cavallo. Ad esempio, le calzature protettive temporanee o permanenti possono essere applicate per fornire supporto e protezione senza l’uso di ferri.
Un adeguato allenamento e una gestione attenta del cavallo possono contribuire a mantenere gli zoccoli in buone condizioni, riducendo la necessità di ferrature frequenti o permanenti.

Alcuni cavalli hanno condizioni mediche o strutturali che rendono difficile o impossibile l’applicazione dei ferri. In questi casi, è essenziale cercare alternative per garantire il benessere e la salute del cavallo.

Katharina Kammermann da Pixabay

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo