I migliori cavalieri italiani nei CSI di questo weekend

Advertisement
IMG 6033

Omar Bonomelli e Chippendel de la Tour – ph. Sassofotografie.it

Il weekend appena trascorso ha visto alcuni dei migliori cavalieri italiani come protagonisti in diversi CSI. Gli eventi di maggior rilievo si sono svolti a Samorin, Opglabbeek e Bedizzole, dove i nostri atleti hanno dimostrato l’alto livello dell’equitazione italiana.

Omar Bonomelli trionfa nel Grand Prix di Samorin

Partiamo con il risultato ottenuto da Omar Bonomelli al CSIO3* di Samorin/Bratislava, parte della Longines EEF Series.

In sella a Chippendel de la Tour, Bonomelli ha vinto il Gran Premio da 1.55 metri, superando una concorrenza agguerrita. Solo due dei 52 binomi partecipanti sono riusciti ad accedere al barrage, e l’italiano è stato l’unico a replicare il netto del percorso base con un tempo di 50.08 secondi.

Il suo diretto avversario, l’olandese Michael Greeve con Denver, ha commesso un errore, concludendo con un tempo di 44.98 secondi.

All’X-Bionic Sphere, sempre a Samorin, si è distinto anche Andrea Messersì su Quasimodo vh Molenhof.

Nel Gran Premio del concomitante CSI1* (140 cm), Messersì ha ottenuto un doppio netto e un quarto posto finale, con un tempo di 45.02 secondi nel barrage, su un totale di 49 partenti e 19 ammessi al barrage.

Piergiorgio Bucci e Emanuele Camilli in evidenza a Opglabbeek

Passando al CSI4* di Opglabbeek, in Belgio, altri cavalieri italiani hanno brillato. Nella gara più importante del quattro stelle (1.55 metri), Piergiorgio Bucci e Emanuele Camilli hanno conquistato rispettivamente il secondo e il quinto posto.

Bucci, con Hantano, ha realizzato un doppio percorso netto con un tempo di 38.14 secondi nel barrage, venendo battuto solo dallo statunitense Kent Farrington con Myla (0/0; 37.46). Camilli, in sella a Chacco’s Girlstar, ha chiuso con un doppio netto e un tempo di 39.76 secondi, confermando l’ottima competitività del suo cavallo.

Il Gran Premio di Bedizzole va a Luca Maria Moneta

Il successo italiano si è ripetuto anche nel GP del CSI2* del Borgo La Caccia Garda Tour a Bedizzole. Luca Maria Moneta, su Jolie Coeur d’Avril, ha firmato una splendida vittoria con un doppio percorso netto e un tempo di 40.34 secondi nel barrage, battendo Federico Ciriesi con Electra (0/0; 40.87).

Moneta ha dimostrato ancora una volta la sua abilità e la grande sintonia con Jolie Coeur d’Avril.

Tra gli altri cavalieri italiani che hanno brillato a Bedizzole, menzione d’onore va a Davide Kainich, quarto con Naomi Z(0/0; 41.68), e alla giovane Martina Ferrari, settima con Alonko Hero Z (0/0; 45.08). Anche Andrea Benatti (ottavo con Cantalina), Filippo Vallini (nono con Up and go di Franciacorta) e Alberto Zorzi (undicesimo con Carerra Z) hanno dimostrato il loro valore accedendo al barrage.

I risultati ottenuti dai cavalieri italiani in queste competizioni internazionali confermano l’alta qualità e la competitività dei nostri atleti nel panorama del salto ostacoli internazionale.

Fonte comunicato stampa FISE

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo