Julien Epaillard trionfa a Monaco, emozioni al Longines Global Champions Tour

Advertisement
Julien Epaillard su Donatello D'Auge Longines Global Champions Tour Monaco

Julien Epaillard conquista il Grand Prix du Prince de Monaco nella nona tappa del LGCT

Il famoso cavaliere francese, Julien Epaillard, in sella a Donatello d’Auge, ha trionfato nel Longines Global Champions Tour Grand Prix du Prince de Monaco da 1,5 milioni di euro di sabato sera. Assicurandosi la seconda vittoria dell’anno in un Grand Prix LGCT, solo 4 settimane dopo la prima al Longines Global Champions Tour Grand Prix di Ramatuelle / St. Tropez, ha vinto la main class di Monaco, affascinando spettatori provenienti da tutto il mondo.

Harrie Smolders e Monaco N.O.P., conquistando il secondo posto, si sono assicurati il biglietto d’oro per il Longines Global Champions Tour Super Grand Prix di Praga, che si terrà questo Novembre. Il giovane talento Ioli Mytilineou ha conquistato il suo primo podio in assoluto nel LGCT 2023, aggiudicandosi la terza posizione, in sella a Levis de Muze.

Riguardo la classifica generale, Maikel van der Vleuten rimane in testa superando i 200 punti, arrivando a 203. Christian Kukuk è balzato al secondo posto con 180,2 punti e Malin Bayard Johnsson, che non si è qualificata per il Gran Premio LGCT di ieri, è scivolata al terzo posto con 160,14 punti. La due volte campionessa del LGCT, Edwina Tops-Alexander, è rimasta al quarto posto con 148 punti.

Dei 38 cavalieri qualificati per il Longines Global Champions Tour Grand Prix du Prince de Monaco, solo 5 sono riusciti a terminare il complesso percorso progettato dallo chef de piste italiano Uliano Vezzani senza errori, potendo così accedere al barrage. Vezzani, senza dubbio, non è andato incontro ai cavalieri in questa nona tappa del Campionato: la serie di linee spezzate e di combinazioni ha messo a dura prova anche i migliori cavalieri del panorama equestre mondiale, come Christian Ahlmann o Henrik von Eckermann.

Julien Epaillard Longines Global Champions Tour 2
Julien Epaillard su Donatello D’Auge – Longines Global Champions Tour

La folla è rimasta in silenzio quando l’eroe di casa Philipp Rozier e Le Coultre de Muze sono entrati in campo e hanno chiuso con un netto impeccabile che ha fatto esplodere il pubblico dimostrando che la prova fosse difficile, ma non impossibile.

Nel suo primo Gran Premio LGCT, Jeanne Sadran in sella a Unforgettable Damvil ha lasciato l’arena dopo il primo turno in lacrime e tra le braccia di un team altrettanto emozionato dopo aver ottenuto un posto in barrage, dove purtroppo ha fatto errore sull’ultimo ostacolo finendo per chiudere la top five. La Sadran comunque si può dire soddisfatta di questa prova, avendo ottenuto il suo più alto piazzamento di sempre in un Longines Global Champions Tour Grand Prix.

Harrie Smolders in sella a Monaco N.O.P ha tenuto il pubblico con il fiato sospeso, catapultandosi in testa alla classifica provvisoria e mettendo sotto pressione gli ultimi due cavalieri dell’ordine di partenza. Una prova di strabiliante classe ed eleganza.

Ioli Mytilineou su Levis de Muze, penultimi a rientrare in campo, hanno chiuso con un netto incredibile posizionandosi dientro a Smolders.

Era la volta di Julien Epaillard e Donatello d’Auge, i due non avevano nulla da perdere. La folla è esplosa in un applauso quando il binomio ha percorso un giro impeccabile con oltre un secondo di vantaggio sul tempo di Smolders (36,54 vs 37,81 sec) conquistando la vittoria. Il secondo posto è stato conquistato da Smolders, mentre una Ioli Mytilineou al settimo cielo ha completato il podio.

Il Tour ha ora un paio di settimane di break, prima di recarsi ad A Coruna per la 10a tappa del Campionato 2023.

Classifica completa LGCT GP Monaco

Classifica generale provvisoria dopo la 9a tappa

Foto LGCT (c)

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo