Kevin Jochems, un giovane e promettente cavaliere

Advertisement
87FE69B0 7E62 439E A487 9C6BB61C64B7

Determinazione e dedizione, fondamentali nel mondo equestre

Kevin Jochems, giovane cavaliere olandese di 28 anni, sta rapidamente affermandosi come una delle promesse più luminose del Salto Ostscoli. Originario dei Paesi Bassi, Jochems ha fatto il suo ingresso nelle competizioni internazionali con una determinazione che ha catturato l’attenzione di molti appassionati di questo sport.

Kevin, considerato da molti come un giovane cavaliere di grande potenziale, ha tracciato la sua strada seguendo un percorso segnato da grande impegno, dedizione e sacrificio.

La sua passione per l’equitazione si è radicata nei primi anni della sua vita, ma è stata coltivata e plasmata dall’influenza di diversi professionisti, tra tutti spicca il nome del Coach Piet Raijmakers. Il suo ruolo nella formazione e nello sviluppo di Jochems è stato cruciale, come dichiarato dallo stesso cavaliere.

Nel suo viaggio verso i livelli più alti di questo sport, Kevin è stato ulteriormente ispirato da quelli che ha definito i suoi idoli: i cavalieri tedeschi Ludger Beerbaum e Marcus Ehning.

Mentre si preparava per la sua prima apparizione a Kona, il team di Horseshowjumping.tv ha incontrato il talentuoso cavaliere in occasione di Fieracavalli Verona 2023. I suoi obiettivi erano chiari e diretti: “Voglio solo fare del mio meglio”.

L’esperienza a Fieracavalli Verona

Kevin ci ha presentto i suoi fidati compagni: Flying Jackie, Blacosta e la promettente Camilla Valera. Flying Jackie è stata la sua compagna nella prova di Coppa del Mondo di domenica, un’impegnativa 1.60 m che, alla fine, ha visto vincere il Campione Olimpico Ben Maher (leggi l’articolo qui).

Parlando di altre esperienze in Coppa del Mondo ha raccontato: “Mi sono qualificato anche due anni fa ma non sono potuto andare. Quest’anno, l’obiettivo è arrivare alla finale di domenica” e ci è riuscito.

La stagione è lunga, ma miriamo ad arrivare sempre più in alto,” spiega Kevin mostrando determinazione di fronte alle recenti difficoltà legate alla vendita del suo ex cavallo di punta durante il periodo della finale della Coppa del Mondo.

La sua forza, i suoi cavalli

Mentre Kevin presenta i suoi cavalli, sottolinea i punti di forza dei suoi migliori performer. “Flying Jackie e La Costa sono i miei migliori cavalli al momento. A casa, ho un undicenne esperto e diversi promettenti cavalli di 8 e 9 anni come Camilla Van de Halle che sta già salendo al livello 5* e ha gareggiato a Verona.

Poi ha continuato: “Stanno crescendo, e mi considero fortunato ad avere buoni cavalli con cui lavorare,” afferma, gettando luce sulla pianificazione strategica dietro la sua impressionante squadra.

Il sogno olimpico e gli obiettivi futuri di Kevin Jochems

Parlando della prossima stagione olimpica, Kevin ha ammesso, “È più un sogno che un obiettivo. Farò del mio meglio con i miei più buoni cavalli.

Riguardo le competizioni previste per la prossima stagione ci ha raccontato: “L’impegno e la determinazione sono fondamentali. Voglio far parte della squadra olandese, partecipare alle Coppe delle Nazioni e scalare le classifiche. Fondamentalmente, sono concentrato sul fornire le mie migliori performance.

Quando abbiamo chiesto a Kevin cosa vorrebbe dire a quei ragazzi che desiderano raggiungere i più alti livelli di questo sport: “Lavorate duro, siate motivati e amate questo sport con tutte le vostre forze. Non è facile, ma se siete davvero appassionati, potete arrivare davvero lontano”.

Sono felice di ciò che ho raggiunto, ma c’è ancora molta strada da fare. Ora, con la mia attività, lavoro ancora più duramente di prima, direi, ma ne vale la pena alla fine.”

Come ci ha anche confermato Kevin Jochems, determinato ad emergere in questo sport: se decidi di dedicarti all’equitazione e ai cavalli, non smetti mai di lavorare duramente per raggiungere i traguardi che decidi di prefissarti.

Ogni giorno è una sfida, in qualche modo, ma è il modo in cui affronti la tua routine quotidiana e gli obiettivi che ti poni che fanno la differenza.

A. Ceserani | Foto 1 (c) Mckenzie Clark – fornite da Kevin Jochems

Le ultime interviste di HSJ

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo