LGCT, a Saint-Tropez raddoppia il britannico Ben Maher

Advertisement
unnamed 2 21

Seconda vittoria in questa stagione di Longines Global Champions Tour per il britannico Ben Maher al termine di un emozionante jump-off nel Grand Prix di Ramatouelle, Saint-Tropez.La lotta per il titolo 2018 inizia ad intensificarsi al termine di questa settima tappa, la terza della stagione in programma in territorio francese, con Edwina Tops-Alexander al comando della classifica con 154 punti.L’amazzone australiana, già vincitrice del Tour in due occasioni (nel 2011 e nel 2012), precede in classifica proprio il fresco vincitore della tappa di Saint-Tropez, Ben Maher, al secondo posto con 143 punti seguito da un altro specialista del Tour come l’amazzone australiana con due successi in carriera, il connazionale Scott Brash a quota 131 punti.Dopo la vittoria Ben Maher si è lanciato in lodi per il suo saltatore Winning Good, di appena nove anni sta già mostrando doti di maturità agonistica in una stagione iniziata alla grande per questo cavaliere, già qualificato automaticamente per i Play Off di fine stagione.Quella del 2018 è stata la stagione di debutto del CSI5* di Saint-Tropez nel circuito LGCT, un appuntamento sulla riviera francese che si aggiunge a quello già consolidato della tappa di Cannes.Il fiore all’occhiello della tappa di Ramatouelle è lo spettacolare contesto di elevato valore naturalistico e ambientale della spiaggia di Pampelonne, area protetta per la quale sono state adottate misure speciali per la realizzazione di questa manifestazione.Come sempre accade nel contesto del Longines Global Champions Tour il Grand Prix ha visto in azione top riders di tutto il mondo che hanno alimentato la tensione agonistica dall’inizio alla fine:  grossi calibri come Christian Ahlmann e Daniel Deusser, inaspettatamente messi in difficoltà dal percorso proposto dal designer Uliano Vezzani, così come il francese Kevin Staut ed il britannico John Whitaker.Il primo binomio a conquistare il percorso netto è stato quello composto dallo svedese Peder Fredricson con Hansson WL, seguito poi dall’americana Lillie Keenan su Supersox, dal belga Olivier Philippaerts con H&M Legend Of Love e da Niels Bruynseels su Gancia de Muze.Ancora una buona prova per Edwina Tops-Alexander con la baia California, già vincitori quest’anno nella tappa di Miami Beach, ma la giornata di grazia era per Ben Maher ed il 9 anni di proprietà di Poden Farms Winning Good, che hanno lasciato l’amazzone australiano al terzo posto, alle spalle del colombiano Carlos Lopez in sella ad Admara 2.Con Ben Maher già qualificato per i Play Offs grazie alla vittoria nella tappa di Madrid, ad acquisire il suo pass destinato ai vincitori dei Grand Prix Longines per la tappa di Saint-Tropez sarà così il secondo classificato, il colombiano Carlos Lopez.Anche una buona notizia per i supporter azzurri con il piazzamento di Alberto Zorzi, 10° classificato nel GP in sella a Fair Light van’T Heike.Nella classifica generale Longines Global Champions Tour 2018, dopo la tappa appena disputata seguono in coda al podio:4° Daniel Deusser GER 119 punti5° Jos Verlooy BEL 98 punti6° Pieter Devos BEL 93 punti7° Marcus Ehning GER 91 punti8° Julien Epaillard FRA 82 punti9° Nicola Philippaerts BEL 81 punti10° Danielle Goldstein ISR 80 punti
Press Release Longines Global Champions TourResults: www.longinestiming.com
Photo: LGCT credits Stefano Grasso

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo