Maikel Van der Vleuten ha conquistato la 1,55 m ai the Dutch Masters

Advertisement
The Dutch Masters Remco Veurink Maikel van der Vleuten

Gioia olandese nel premio VDL Groep

Venerdì è stata la prima giornata del CSI5* dell’edizione di quest’anno del Dutch Masters a s’Hertogenbosch e la categoria più importante della giornata è stata il VDL Groep Prize, conquistato dall’olandese Maikel Van der Vleuten. Sotto le luci del Brabanthallen, i migliori binomi del mondo si sono riuniti per affrontare il percorso di 1,55 m progettato dal course designer Louis Konickx.

Come si conviene, il primo dei 42 cavalieri a entrare in campo è stato il numero uno mondiale Henrik von Eckermann con il suo sensazionale castrone King Edward. Il binomio, campione del mondo in carica, non è riuscito a completare il giro come avrebbe voluto, commettendo quattro penalità.

Il Testimonial Rolex e terzo a entrare in campo, Bertram Allen, è stato il primo cavaliere a chiudere la prova con un netto, stabilendo il tempo per i cavalieri successivi. È stato rapidamente seguito, per la gioia del pubblico di casa, dal cavaliere olandese Frank Schuttert, che ha assicurato che ci sarebbe stato un barrage.

I campioni europei Steve Guerdat e Dynamix de Belheme, oltre al testimone Rolex Daniel Deusser, tre volte vincitore del Rolex Grand Prix in questa location, hanno dimostrato ancora una volta le loro capacità.

In totale, 11 cavalieri sono passati in jump-off, un elenco che comprendeva anche il vincitore del Rolex Grand Slam of Show Jumping del CHI di Ginevra, Richard Vogel, e i due cavalieri della Rolex Young Rider Academy, Robert Murphy e Lars Kersten.

Dopo una breve pausa tra primo e secondo turno, i cavalieri sono entrati nell’arena in ordine inverso rispetto alla classifica della prima manche. Il primo a entrare nell’arena è stato Deusser, che ha imposto il tempo da battere con un netto nel tempo di 44,73 secondi, ma quando Guerdat ha completato il giro in un tempo più veloce di 2,08 secondi, lo ha spinto via dalla prima posizione provvisoria della classifica.

La folla si è animata perà quando Maikel van der Vleuten ha distaccato di 0,61 secondi il tempo dello svizzero. Nessuno degli altri cavalieri è riuscito a eguagliare la precisione e l’abilità di Van der Vleuten, lasciando che l’olandese si aggiudicasse il Premio VDL Groep 2024.

Parlando della sua vittoria, van der Vleuten ha dichiarato: “Il mio cavallo [Beauville Z N.O.P.] è stato incredibile oggi: era la sua prima gara dopo due mesi e mezzo, quindi sono molto contento di questo risultato. Vedremo come si sentirà nei prossimi giorni, ma il piano è di farlo saltare nel Rolex Grand Prix di domenica”.

Il cavaliere di casa ha aggiunto: “I migliori cavalieri del mondo sono qui non solo per competere ma per vincere. Come cavaliere olandese, questo concorso è davvero speciale per me e la folla qui è incredibile. Mi hanno sostenuto in modo fantastico questa sera, quindi vincere davanti a loro è davvero incredibile”.

Foto: Dutch Masters / Remco Veurink

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo